La donna bionda può essere anche sensuale?

227

Nell’immaginario maschile la bruna è simbolo di mistero ed erotismo. La donna mediterranea dai lunghi e selvaggi capelli corvini e dalle curve mozzafiato stimola le fantasie più passionali e peccaminose.


La bionda invece è associata ad un’immagine angelica, eterea e delicata. Una donna da contemplare, quasi le mani possano rovinare la sua pelle di porcellana e i suoi lineamenti soavi.
Niente di più sbagliato! Il cinema, la letteratura e la televisione hanno contribuito a smentire questa falsa convinzione, proponendoci attrici, vallette, ballerine e presentatrici dalle chiome dorate, con un sex appeal e un carisma ineguagliabili.
Come dimenticare la provocante Marilyn Monroe, icona bionda per eccellenza? Il suo essere sempre così svampita, fragile, sognatrice e libera, sono state le sue armi vincenti, tanto da farle conquistare le attenzioni di un Presidente degli Stati Uniti. La sua ingenuità, vera o costruita che fosse, ha incantato e continua ad incantare intere generazioni di uomini, più o meno giovani.
E che dire del broncio impertinente della biondissima Brigitte Bardot? Con la sua faccia tosta e il suo sorriso provocante è apparsa senza veli su un’infinità di copertine.
Anche oggi le bionde sexy non mancano. Nel panorama internazionale Charlize Theron conquista per la sua bravura e per la figura snella ed elegante, Gwyneth Paltrow per il suo sorriso dolce e la sua aria da ragazzina. Cameron Diaz è conosciuta per il suo carattere frizzante, mentre Scarlett Johansson per le curve morbide e le labbra da baciare. Infine Nicole Kidman, una donna apparentemente algida che ha trovato nell’oro dei capelli la sua femminilità più profonda.

Il team di BreakNotizie