La Cina risponde ad Obama: ‘Un solo paese non può dettare le regole del commercio mondiale’

La Cina risponde ad Obama: ‘Un solo paese non può dettare le regole del commercio mondiale’

- in Economia
404
0
Le regole del commercio mondiale non possono essere imposte da un paese e devono essere concordate dalla comunità internazionale nel suo insieme, ha detto Martedì il portavoce ufficiale del Ministero degli Esteri di Cina, Hong Lei, riferendosi alle dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, che sono gli Stati Uniti e loro partner a dover stabilire le regole del commercio mondiale.
“Le dichiarazioni degli Stati Uniti di solito sono ambiziose nella forma, ma non significative nella sostanza.

E temo non considerino il lungo periodo. Le regole del commercio mondiale devono essere concordate tra tutti paesi del mondo e non possono essere dettate da un solo paese”, ha detto il portavoce, citato da TASS .

“Riguardo al TPP, siamo aperti e crediamo che il TPP e la Regional Comprehensive Economic Partnership possano completarsi a vicenda e insieme lavoriamo con l’obiettivo di creare la zona di libero scambio della regione Asia e Pacifico”, ha detto Lei.

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Ecco perché baciare fa bene alla salute

Sapevate che baciare è un toccasana per la