Iraq: i terroristi dell’Isis armati dagli Stati Uniti

Iraq: i terroristi dell’Isis armati dagli Stati Uniti

- in Mondo
578
0

Dalla ritirata dell’Isis a Mosul è emersa una sconcertante verità: dietro ai missili in mano ai terroristi dello Stato Islamico in Iraq si celano gli Usa

Gli Stati Uniti forniscono missili e armi ai terroristi dell’Isis: è questa la verità sconcertante venuta a galla in Iraq, dove l’esercito del paese sta proseguendo l’opera di liberazione dall’Isis a Mosul. Durante l’avanzata nella città ex-roccaforte dei terroristi, i militari iracheni hanno rinvenuto missili di fabbricazione americana proprio all’interno di un quartier generale occupato fino a poco prima dagli uomini dello Stato Islamico. È l’ennesima dimostrazione che ad armare l’Is sono le forze occidentali, le stesse che sostengono di voler combattere la minaccia terroristica.

La scoperta dei missili Usa in mano ai terroristi islamici conferma ciò che le fonti di sicurezza irachene avevano svelato qualche giorno fa: nel territorio intorno al lago di Hamrim, nei pressi della provincia di Diyala, sono stati visti elicotteri militari della coalizione internazionale scaricare armi e munizioni destinati proprio ai combattenti dello Stato Islamico.

Si delinea sempre più chiaramente, dunque, il doppio gioco dell’Occidente – e in particolare degli Stati Uniti – nel conflitto che sta insanguinando il Medio Oriente: ufficialmente Washington e i suoi alleati promettono il massimo impegno per sconfiggere e debellare il terrorismo e l’Isis, sottobanco però riforniscono di missili, armi e munizioni lo Stato Islamico con l’obiettivo di prolungare la destabilizzazione nell’area e tenere vivo lo scontro il più a lungo possibile.

Tale doppio gioco spiega perché si stia rivelando enormemente difficile avere la meglio sui terroristi, anche per via di errori di strategia e lentezza nelle operazioni militari che a questo punto non possono più essere considerati casuali, bensì voluti; le forze alleate mirano inoltre ad ostacolare chi si sta battendo veramente per sconfiggere l’Isis, sostenendo anche militarmente i terroristi. Ormai negare che dietro il terrorismo di matrice islamica vi siano gli Usa e l’Occidente significa negare il vero, soprattutto alla luce delle ultimissime sconvolgenti rivelazioni di fronte alle quali diventa impossibile sostenere e appoggiare la politica internazionale, bugiarda e assai pericolosa, degli Stati Uniti e dei suoi alleati.

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Ecco perché baciare fa bene alla salute

Sapevate che baciare è un toccasana per la