Invasione delle coccinelle: perché avviene e come rimediare

Invasione delle coccinelle: perché avviene e come rimediare

- in Animali
1495
0

Negli ultimi tempi le invasioni di insetti si sono intensificate

Le coccinelle sono animali che da sempre, nella tradizione occidentale, sono simboli di fortuna e di bellezza. Eppure negli ultimi mesi questi animali sono correlati a dei sentimenti potremmo dire opposti. D’altronde i cambiamenti climatici degli ultimi anni hanno causato delle vere e proprie invasioni di insetti, fra cui quelle di zanzare e di moscerini, e anche quella di coccinelle.
Da alcune regioni del Nord Italia, in Canton Ticino e in Svizzera sono giunte segnalazioni riguardo alla presenza di numerosissime coccinelle, probabilmente per colpa del cambiamento del clima e soprattutto dell’innalzamento della temperatura, che anche quest’anno ha comportato un clima eccessivamente caldo, praticamente estivo, anche nelle prime settimane di settembre.

Chiunque svolga un mestiere a contatto con la natura, o possegga un piccolo orto, sa bene che l’arrivo degli insetti segue in maniera ciclica lo svolgersi della natura e del tempo attraverso le stagioni. Proprio per questo motivo, l’invasione delle coccinelle ha dei significati abbastanza preoccupanti, in quanto denota uno sconvolgimento dell’ecosistema di base. Questo può causare delle conseguenze anche economiche, se le invasioni di insetti sono eccessive.
Ognuno sa che le coccinelle svolgono un ruolo importante in agricoltura: esse si nutrono di afidi e di parassiti, proprio per questo motivo vengono impiegate nell’agricoltura biologica, per evitare l’utilizzo di parassitari e di pesticidi.

Eppure una loro presenza eccessiva può causare un effetto contrario anche deleterio alla salute dell’agricoltura e dell’economia.
L’invasione delle coccinelle nelle zone abitate è comunque un’ipotesi abbastanza rara, in quanto questi insetti si radunano soprattutto in zone lontane dall’uomo e tendono ad evitare zone di smog e di alta concentrazione di attività. In ogni caso è davvero paradossale che si sia giunti a ritenere la coccinella, un simbolo di fortuna e delizioso insetto nell’immaginario popolare, un segnale di sconvolgimento dell’ecosistema che potrebbe seriamente danneggiarci.

Esistono comunque dei modi per liberarsi in maniera del tutto naturale delle coccinelle, qualora abbiano invaso l’orto o il giardino. Le coccinelle sono molto sensibili all’odore del mentolo e della canfora: un ottimo modo di mandarle via senza far loro del male è quello di spruzzare un po’ di canfora o mentolo nelle zone dove si trovano più spesso, come per esempio nel giardino, nei vasi di piante e via dicendo. Se si vuole evitare che le coccinelle entrino in casa, bisogna chiudere in maniera ermetica le finestre, utilizzare zanzariere integre, applicare paraspifferi sul fondo delle porte e magari anche tinteggiare gli esterni. Sembra che le coccinelle siano particolarmente attirate dai colori chiari, quindi se si tinge l’esterno della casa di scuro non si dovrebbero avere più problemi.

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che