Il telefono si ricarica con the e caffè, grazie alla mia tazza raccogli calore!

106

È già straordinario che si sia trovato il modo di ricaricare il cellulare sfruttando il calore prodotto da una tazza di caffè o the, ma quando si scopre che a inventare questo metodo è stata una ragazza di soli 17 anni non si può che restare a bocca aperta.

Ann Makosinski è una ragazza geniale di Victoria, in Canada, che ha sfruttato una sua precedente invenzione per trasformare il calore in energia. La ragazza, che ha anche origini filippine, un giorno chiama una sua amica che le rivela che ha difficoltà con la scuola perché ha bisogno della luce per studiare anche di sera e la zona della Filippine in cui vive è sprovvista della corrente elettrica. A questo punto Ann cerca una soluzione e inventa la torcia a calore umano. In pratica la superficie della torcia riesce a catturare il calore della mano e a trasformarla in energia per l’illuminazione. Questa invenzione la porterà nel 2013 ad aggiudicarsi il premio alla Google Science Fair riservato agli adolescenti.
Alla base di entrambe le invenzioni ci sono i Peltier tales, dei componenti costituiti da due piastrelle in ceramica che rivestono un materiale conduttore.

La produzione delle torce a calore umano è già partita e promette di ottenere buoni risultati. Oltre che aiutare le persone che come la sua amica delle Filippine non hanno accesso all’energia elettrica, sarà estremamente utile per tutti, visto che non bisogna dipendere dall’acquisto di batterie, consentendo l’utilizzo della torcia in ogni momento. C’è da scommettere che anche la tazza che trasforma il calore in energia per il cellulare otterrà un grande successo, vista anche l’enorme diffusione dei dispositivi mobili in tutto il mondo.

Il team di BreakNotizie