Il governo Tsipras cancella i tagli alle pensioni minime voluti dalla troika

58

21 aprile – Il governo greco ha intenzione di congelare i previsti tagli alle pensioni oltre che alle liquidazioni e ai bonus forfettari attraverso una serie di emendamenti che il vice ministro della Sicurezza sociale, Dimitris Stratoulis, si appresta a presentare in Parlamento. Lo riferisce oggi la stampa ateniese secondo cui, nonostante la forte pressione da parte dei creditori del Paese per la ristrutturazione del sistema di sicurezza sociale e l’adozione di misure tese a ridurre ulteriormente anche le pensioni gia’ piu’ basse, secondo l’orientamento neonazista della Ue, il governo Tsipras sembra determinato a portare avanti una serie di riforme opposte agli impegni assunti con la famigerata troika neonazista dal precedente governo Samaras.

 

 

 

Fonte: http://www.ilnord.it