Il Financial Times critica Matteo Renzi riguardo alle riforme costituzionali

Il Financial Times critica Matteo Renzi riguardo alle riforme costituzionali

- in Italia
391
0
Fonte immagine: http://www.huffingtonpost.it/2016/03/03/renzi-ponte-stretto-messina_n_9372014.html

Il capo dell’esecutivo, Matteo Renzi, attaccato dal Financial Times, che definisce le sue riforme “un ponte costituzionale verso il nulla”. La citazione del quotidiano britannico arriva dopo la dichiarazione sul “Ponte sullo stretto”.

Il capo del governo, in ogni Paese è sempre sottoposto, per la posizione che ricopre, agli attacchi delle forze di opposizione e della stampa. In questo caso, per Matteo Renzi, oltre alle consuete critiche è arrivata anche una bocciatura da parte del quotidiano britannico Financial Times con un articolo scritto da Tony Barber, il numero uno del giornale per quanto riguarda le questioni europee.

L’articolo di Tony Barber arriva dopo l’intervento del Premier italiano nel quale era stata rilanciata la proposta fatta a suo tempo dal governo Berlusconi, con la quale si prospettava la costruzione del più lungo ponte del mondo, quello sullo stretto di Messina. Un progetto che aveva la caratteristica di essere, oltre che avveniristico, “multimiliardario”, e che nel 2013, proprio a causa degli alti costi di realizzazione, uniti alle perplessità sullo stato del terreno su cui doveva sorgere, soggetto ad eventi sismici, ed anche per evitare possibili infiltrazioni della mafia nell’affare, è stato abbandonato.

Nell’anno precedente all’abbandono del progetto, il 2012, Renzi aveva criticato il progetto del ponte, definendolo uno spreco di denaro pubblico, e questa nuova dichiarazione “pro” progetto ha stuzzicato la domanda che il giornalista inglese si è posto, dando anche, all’interno dell’articolo una risposta.

Tony Barber sostiene che il rischio per il suo governo, che deriva dalla possibile sconfitta nel referendum costituzionale del 4 dicembre, ha imposto questa strategia, che mira a “blandire” i cittadini che sostengono Berlusconi, in modo da intercettarne il voto positivo in vista della consultazione referendaria, o comunque ad attenuare l’effetto delle richieste di dimissioni che partirebbero subito dopo una sconfitta sulla riforma costituzionale.

Il giornalista inglese si mostra scettico sulle opinioni di Matteo Renzi riguardo all’instabilità politica italiana dovuta al sistema parlamentare attuale; secondo Barber, anche con le modifiche previste dalla riforma, la qualità della legislazione italiana, della politica e dell’azione di governo migliorerebbero ben poco, e cita il fatto che ogni anno il sistema parlamentare italiano approva un numero di leggi maggiore rispetto a quelli di Francia, Stati Uniti e Gran Bretagna, e che il governo attuale, pur con una maggioranza risicata e più volte messa in discussione al Senato, è stato capace di far approvare alcuni punti importanti del suo programma come la riforma del mercato del lavoro e tagli fiscali.

Il problema principale, secondo l’opinionista del Financial Times non sta nei poteri del Senato, ma nella grande frammentazione politica esistente nel nostro Paese, una frammentazione che riflette benissimo quella che esiste anche all’interno della società civile, per cui ad ogni cambio di governo si assiste ad un cambio di linea che tiene conto di interessi diversi dal punto di vista economico, ma anche da quelli ideologici, geografici, sociali, religiosi od anche personali, come è accaduto con i governi presieduti da Silvio Berlusconi.

Fonte immagine: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/22/ponte-sullo-stretto-presidente-renzi-siamo-sicuri-che-sia-un-capitolo-chiuso/2057912/
Fonte immagine: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/22/ponte-sullo-stretto-presidente-renzi-siamo-sicuri-che-sia-un-capitolo-chiuso/2057912/

Per cui la ricetta suggerita da Tony Barber, è quella di avere delle leggi non approvate in modo rapidissimo, ma leggi migliori. Un minor numero di leggi, ma scritte con maggiore cura ed applicate senza riserve od aggiramenti una volta approvate, sarebbe sicuramente un buon affare per la vita dei cittadini italiani.

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che