Il cimitero delle auto di lusso: migliaia di supercar abbandonate a Dubai

Il cimitero delle auto di lusso: migliaia di supercar abbandonate a Dubai

- in Motori
2489
0

Per le strade degli Emirati Arabi Uniti si possono trovare Aston Martin, BMW, Porsche, Lamborghini, Mercedes Benz …tutte coperte di polvere

Più di 4.300 veicoli sono stati abbandonati per le strade e nei parchi della capitale degli Emirati Arabi Uniti (EAU), Abu Dhabi, lo scorso anno, riporta il quotidiano locale ‘The National ‘.
A Dubai, invece, si contano tra le 2mila e le 3mila auto abbandonate. Così, la Ferrari Enzo (nella prima foto qui sotto) è solo uno dei gioielli abbandonati dai proprietari per motivi diversi. Alcuni hanno lasciato il paese a causa di problemi con la legge, altri sono stati colpiti dalla crisi economica e non potevano più continuare a pagare le tasse.
Negli Emirati Arabi Uniti non c’è il fallimento e il mancato pagamento dei debiti è considerato un crimine. Come risultato, i proprietari abbandonano le oro auto di lusso, a volte per evitare procedimenti.

Così, secondo la polizia di Dubai, la Ferrari Enzo, prodotta in poche copie, è stata trovata abbandonata nel 2012. Da allora, ha attirato notevole interesse. La polizia spesso mette all’asta i veicoli abbandonati o sequestrati e a prezzi a volte ridicoli per l’Occidente, a partire da 2700 dollari a veicolo. Tuttavia, purtroppo per i collezionisti, la Ferrari non può essere venduta perché è oggetto di un complicato caso legale, come spiega “7 days”.

Nel frattempo, le autorità della capitale stanno già prendendo provvedimenti per rimuovere le auto abbandonate. I proprietari saranno multati e andranno incontro alla confisca dei veicoli, se ignoreranno gli avvertimenti della polizia.

Oltre alla leggendaria Ferrari, per le strade degli Emirati Arabi Uniti, uno dei paesi più ricchi del mondo, si possono trovare Aston Martin, BMW, Porsche, Lamborghini, Mercedes Benz …tutte coperte di polvere.

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Lettera a Berlusconi, a Salvini e alla Toffa

QUATTRO PRECISE CONDIZIONI PER VOTARE FORZA ITALIA Commenti