Igiene intima e salute: consigli utili e rimedi naturali

Igiene intima e salute: consigli utili e rimedi naturali

- in Salute
383
0

L’igiene intima è molto importante, per le donne così come per gli uomini. Ecco le regole di profilassi da seguire per rimanere in salute e prevenire le infezioni.

Com’è noto, l’igiene personale è fondamentale per la salute. Un’accurata pulizia del proprio corpo, infatti, ostacola la proliferazione dei batteri e di ogni genere di microrganismo sulla pelle, abbassando notevolmente la possibilità di dover fare i conti con spiacevoli patologie legate alla loro presenza. Ciò riguarda principalmente le parti intime. Proprio l’igiene intima può rivelarsi a dir poco cruciale per la salute dell’organismo. Ma vediamo di scendere più nel dettaglio e di scoprire quali sono le regole di cui tenere conto per una corretta igiene delle parti intime.

In primo luogo, è fondamentale tenere conto del fatto che dell’igiene intima si dovrebbe parlare anche con il proprio medico di base o, addirittura, con un dermatologo. Solo in questo modo, infatti, si potrà dare seguito ad una pulizia corretta e funzionale. La pelle e le mucose delle parti intime sono molto sensibili e, in alcuni casi, potrebbero necessitare di trattamenti particolari. Entrando più nello specifico, quando si parla di questa pratica quotidiana si fa riferimento esclusivamente alle seguenti parti del corpo: genitali, inguine ed area anale. L’igiene intima dell’uomo è diversa da quella della donna e, pertanto, è importante fare una distinzione. Senza alcun dubbio, un’ottima soluzione è rappresentata dai cosiddetti rimedi naturali. Un lavaggio a base di camomilla o di bicarbonato, ad esempio, può rivelarsi molto utile per ristabilire l’equilibrio intimo. Per la pulizia quotidiana, poi, si potrebbe utilizzare anche un sapone di Marsiglia, ideale per detergere delicatamente. In merito ai rimedi naturali, particolarmente consigliati sono anche la calendula ed ogni genere di sapone a base di amido di riso.

Un aspetto di cui tenere conto riguarda il fatto che dopo ogni rapporto sessuale è estremamente importante procedere alla pulizia. Stessa cosa se si è venuti in contatto con sabbia, polvere o salsedine. Per quanto riguarda le donne, la cosa migliore è dare seguito a due diversi lavaggi, uno per la parte inguinale e genitale e l’altro per la zona anale. Solo così si avrà la possibilità di evitare che i batteri della regione anale si depositino sui genitali, provocando infezioni come, ad esempio, la cistite o la candida. Nella fase del ciclo mestruale, i lavaggi dovranno essere molto più frequenti. A tale riguardo, sarebbe opportuno rivolgersi ad un ginecologo che valuterà caso per caso la soluzione migliore da consigliare. Anche gli uomini, durante la fase della pulizia, dovrebbero separare la zona del pube e dei genitali da quella anale in modo tale da evitare che i batteri possano proliferare sui genitali. Per quanto riguarda, infine, la biancheria, è necessario sceglierla traspirante. Le parti intime per la maggior parte del tempo sono coperte e proprio per questo motivo i tessuti dovrebbero consentire alla pelle di respirare al fine di evitare che i batteri possano proliferare indisturbati. L’ideale sarebbe scegliere biancheria in cotone o, comunque, in tessuti naturali oltre che non troppo aderenti.

Il Team di Breaknotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che