I Guns N’ Roses: ascesa e declino di una band rock simbolo degli anni novanta

260

Ai Guns N’ Roses ci sono voluti sette anni di attività e cinque album per ottenere una notorietà mondiale. Appetite for Destruction (1987), oltre a essere il loro primo album, è un disco perfetto che ha venduto quasi trenta milioni di copie e che ha consentito al gruppo di diventare una delle realtà più brillanti dell’Hard Rock.

Dall’album Appetite for Destruction sono stati estratti singoli come Welcome To The Jungle e Paradise City, brano composto dalla band durante le pause tra un concerto e l’altro. Ma è con Sweet Child O’ Mine che i Guns raggiungono il primo posto nella classifica degli album più venduti negli Stati Uniti. Un successo che è legato indissolubilmente al carisma di un cantante come Axl Rose ma soprattutto a quello del chitarrista Saul Hudson, in arte Slash.

Nel 1988 esce G N’ R Lies, album controverso che non ha la stessa imponenza musicale di Appetite for Destruction ma che offre ai fans brani come Patience, You’re Crazy e Mama Kin, cover di un pezzo degli Aerosmith. Nel settembre del 1991 i Guns rilasciano sul mercato il progetto Use Your Illusion I e Use Your Illusion II: un doppio album ricco di brani rock ma anche ballate come Don’t Cry che si discostano dalle precedenti realizzazioni musicali della band.

Una delle canzoni più belle dei Guns N’ Roses è sicuramente November Rain, un brano scritto da Axl Rose in cui si fa largo uso del sintetizzatore. Il videoclip omonimo rimane uno dei più belli mai realizzati dalla band statunitense e il brano viene eseguito durante gli Mtv Video Music Awards del 1992 insieme a Elton John. Use Your Illusion II può vantare cover di brani leggendari come Knockin’ on Heaven’s Door e You Could Be Mine che diventa parte della colonna sonora del celebre film Terminator 2 – Il giorno del giudizio.

Il successo dei Guns N’ Roses nei primi anni novanta dimostra che il pubblico dei teenager non è soltanto attratto dalla musica Pop: la band, insieme ai Nirvana, è diventata simbolo di una generazione che non vuole più riconoscersi negli ideali storici e culturali di un certo tipo di musica proveniente dagli anni ottanta. Con The Spaghetti Incident? (1993) i Guns rilasciano un disco di covers che risente fortemente del periodo: le polemiche interne tra alcuni elementi della band, l’uso di droghe e altre sostanze stupefacenti causano lo scioglimento del gruppo. Axl resta da solo alla guida dei Guns N’ Roses ma non riesce a ottenere lo stesso successo degli anni precedenti.

Verso la fine degli anni novanta il pubblico e la critica attendono nuovo materiale inedito, ma si dovrà aspettare fino al 2008 quando uscirà sul mercato il controverso Chinese Democracy: si tratta di un disco che è rimasto in gestazione quasi quindici anni e che propone materiale scritto e composto dai Guns N’ Roses. A causa di una scarsa promozione questo progetto non ottiene il successo sperato, così come le speranze di vedere ancora una volta sul palco Axl, Slash e tutti gli storici membri dei Guns, protagonisti di una clamorosa reunion, resta soltanto uno dei tanti rumors creati per infiammare i fans.

Il team di BreakNotizie