I campi di torsione Tesla sulla Piramide del Sole: le teorie di Osmanagic sull’Internet cosmico

I campi di torsione Tesla sulla Piramide del Sole: le teorie di Osmanagic sull’Internet cosmico

- in Mondo
177
0

Le famose piramidi bosniache di Visoko, a detta del loro scopritore, presenterebbero dei fenomeni non-herziani già descritti da Tesla oltre 100 anni fa e che consentirebbero una connessione immediata con l’Universo

L’uomo che scoprì le piramidi bosniache, Semir Osmanagic, ha dichiarato che non solo dovremmo riscrivere i libri di storia, giacché la costruzione delle piramidi risalirebbe a ben 12 mila anni fa, ai tempi degli uomini preistorici, ma anche che molte teorie scientifiche sarebbero da rivedere. A detta di Osmanagic, i nostri antenati avrebbero avuto accesso a delle forme di energia di cui oggi si è persa memoria e sarebbero state misurate in cima alla Piramide del Sole, la collina Visočica, la più grande del presunto complesso bosniaco di Visoko.

Secondo quanto riportato in uno dei suoi libri, in seguito alle misurazioni si è scoperto che l’intensità di radiazione elettromagnetica cresce con l’aumento dell’altitudine. Esistono due possibili spiegazioni a questo fenomeno: la sorgente di radiazione elettromagnetica potrebbe essere localizzata al di sopra della Piramide del Sole oppure si potrebbe trattare dei fenomeni non-herziani descritti da Nikola Tesla oltre 100 anni fa, note come onde Tesla. Esse sarebbero in grado di viaggiare ad una velocità superiore a quella della luce e senza perdere il potere di passare da corpi cosmici.

In un articolo scritto personalmente sul giornale Sarajevo Times, Semir Osmanagic spiega che occorre introdurre una definizione differente di piramide rispetto alle spiegazioni convenzionali e dogmatiche. A sua detta le piramidi sarebbero degli amplificatori di potenza che inviano e ricevono informazioni tramite il sole. La scoperta dei Campi di torsioni Tesla in cima alla Piramide del Sole, in Bosnia, rivelerebbe l’esistenza di una sorta di Internet Cosmico che consentirebbe una comunicazione intergalattica quasi istantanea.

Secondo Nikola Tesla le onde stazionarie, o onde scalari, generate dall’interazione di campi di torsione, viaggiano ad una velocità 10 miliardi di volte superiore rispetto alla luce. In tal modo i campi di torsione possono muoversi attraverso qualsiasi corpo cosmico, che siano essi pianeti o stelle, senza sprechi di energia, trasferendo informazioni senza perdere di quantità o di qualità. Per fare ciò la condizione ideale sarebbe quella di avere due “poli” che fungono da generatori di energia e che comunicano fra loro attraverso i campi di torsione. Il trasferimento di energia ed informazioni è quasi istantaneo, anche ad enormi distanze.

A detta di Osmanagic la piramide è una delle forme geometriche più potenti in termini di energia e fungerebbe da amplificatore di potenza. Sotto alla piramide del Sole, in Bosnia, sarebbero stati rilevati materiali come ferro, capace di generare un campo elettromagnetico, due flussi d’acqua sotterranei, in grado di rilasciare ioni negativi e numerosi cristalli di quarzo, che fungerebbero da amplificatori di energia. Sotto alla piramide sono disposti 7 livelli di gallerie risposti a spirale che, sempre secondo Osmanagic, accelererebbero il flusso energetico amplificandone l’intensità. Quest’insieme di componenti naturali e di particolari condizioni determinerebbe una sorta di magnetismo naturale nonché energia orgonica, vale a dire energia cosmica primordiale.

Ma verso quale direzione sarebbe orientato questo fascio energetico? Per anni si è creduto fosse diretto verso qualche costellazione particolare, come ad esempio Orione, in realtà l’ingegnere Goran Marjanović ed il suo team internazionale, dopo delle accurate misurazioni effettuate sul complesso grazie a dei droni, hanno concluso che il fascio è direzionato verso il Sole, secondo Osmanagic “il nostro Padre Cosmico”. A sua detta quindi saremmo tutti parte dell’Internet cosmico insieme alle altre entità che popolano l’Universo. La Piramide del Sole, in definitiva, non sarebbe che un collegamento a questa grande Rete intergalattica.

Il Team di Breaknotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Codacons: altro che crisi, affari per 8 miliardi di euro per astrologi e maghi

Il settore dell’occulto non conosce crisi in Italia: