Houston avete un problema ;-)

149

MI VIEN CHE RIDERE!

…diceva Lando Buzzanca in una sua famosa gag.

Anche a me è venuto di che ridere a strappasmalto nel vedere assieme le fotografie mostrate qui di seguito.

Quella raffigurata è la tuta con cui ufficialmente Neil Armstrong, con la missione Apollo 11 il 20 luglio 1969 “sbarcò” per primo sulla luna, seguito attraverso una diretta televisiva mondiale di cui mettiamo in calce al post la versione italiana con il mitico Tito Stagno a far da telecronista. Storica la pantomima “ha toccato” “no, non ha toccato” ecc.

Date una occhiata alla suola della tuta “ufficiale” e all’orma sul suolo lunare fotografata per esser messa sui libri di storia…

Ehm, Houston, avete un problema: non è la stessa suola.

houstonproblem2

Beh, diciamo che, un pezzetto per volta, la versione ufficiale della missione Luna diventa ogni giorno più grottesca per le tante incongruenze che mostra progressivamente.

Questa è della scarpa è una ciliegia di vignola da mezzo kilo sulla torta.

Poi ci saranno gli strenui difensori dell’ufficialità che ci diranno che Armstrong aveva delle sovrascarpe, ecc, e tutta quella serie di sussiegose spiegazioni che da anni rappresentano motivo di zuffa tra gomblottisti e ufficialisti.

Certo se fossi Tito Stagno mi incazzerei come una iena per esser stato messo lì a fare in tutta serietà giornalistica una parte che la storia potrebbe di qui a poco decretare come quella dello zimbello.

Di recente poi il capitano della Stazione Spaziale Internazionale ha rilasciato una singolare intervista di cui riportiamo uno stralcio in video qui di seguito dove a un certo punto testualmente dice: “…Il nuovo sistema che stiamo costruendo ci permetterà di andare oltre, e speriamo che possa portare degli uomini nel sistema solare ad esplorare per esempio: la Luna, Marte, gli asteroidi…”

Quindi non l’abbiamo ancora esplorata?

Già tempo fa in questo post dicevamo della missione Orion di cui parla anche il capitano, missione che per la prima volta dovrebbe superare le fasce di Van Allen, che però Apollo 11 avrebbe già dovuto superare nel 1969 se come dice la versione ufficiale ha raggiunto la Luna.

Sarà, ma tra gomblotti, houston con problemi, bandiere americane cartonate che non sventolano, il LEM che sembra la sorpresina nel sacchetto delle patatine, a me continua a venir di che ridere, e allora mi riguardo Tito Stagno, poveraccio quando lo verrà a sapere di tutta questa storia, e poveracci i boccalòni che guardano ancora la tv e prendono per buone le minchiate che vengono trasmesse.

Jervé

P.S. Ma sì, è andata così come ci dicono, ci sono stati, sulla luna, è tutto vero, e poi sono tornati a terra sono vissuti felici e contenti…

Oppure no?

In questo singolare documentario breve sembrerebbe che proprio contenti non siano stati, e anzi…

 

 

 

 

 

 

 

http://www.iconicon.it/blog/2015/07/houston-avete-problema/