Grecia, Tsipras: “Fmi ha responsabilità criminali”

Grecia, Tsipras: “Fmi ha responsabilità criminali”

- in Mondo
443
0
Alexis Tsipras ANSA /JULIEN WARNAND

Piano per “umiliare intero popolo”. Atene vuole rinviare rimborso prestiti di sei mesi. Ue studia come imporre controlli capitale.

Chiusura temporanea delle banche, seguita da un razionamento dei prelievi di contanti. Stando al giornale tedesco Suddeutsche Zeitung, i creditori di Atene (Ue, Bce e Fmi) starebbero valutando un piano di emergenza, lanciando un ultimatum alla Grecia, con tanto di minacce.

Se la Grecia continuerà ad arroccarsi nelle sue posizioni e a non siglare un’intesa, il paese non avrà più accesso al sistema di pagamenti europeo, e il controllo di capitali potrebbe scattare già il prossimo fine settimana.

Mentre l’Ue minaccia controlli capitale, la Grecia sarebbe sempre meno propensa a rimborsare l’Fmi. Sicuramente sarà così in caso di mancato accordo. Un’altra possibilità, ventilata dalla Bild, è il rinvio del rimborso del prestito da 1,6 miliardi dovuto il 30 giugno di altri sei mesi.

A rendere più tesa la situazione, le parole del premier greco Alexis Tsipras, secondo cui il Fondo Monetario Internazionale avrebbe “responsabilità criminali” per la crisi della Grecia. Il partito Syriza ha lanciato anche un appello agli altri stati europei: “E’ arrivato il momento che le proposte del Fmi vengano giudicate non solo da noi, ma dall’Europa”.

“Fissarsi sui tagli, molto probabilmente fa parte di un piano per umiliare un intero popolo che nei passati cinque anni ha sofferto per colpe non sue. E’ giunto il momento che le proposte del Fmi vengano giudicate dall’opinione pubblica, dall’Europa”.

Leggi art. completo: wallstreetitalia

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Lettera a Berlusconi, a Salvini e alla Toffa

QUATTRO PRECISE CONDIZIONI PER VOTARE FORZA ITALIA Commenti