Grecia: Merkel, tutto per evitare default

68

Il problema del pagamento dei debiti da parte della Grecia continua a tenere banco. Alla fine del recente vertice Ue, nel corso del quale ha incontrato Alexis Tsipras, la cancelliera tedesca Angela Merkel ha ricordato ancora una volta come il default ellenico, pericolo ancora presente, debba essere assolutamente evitato.


L’affermazione della Merkel rende abbastanza chiaro il quadro in cui stanno andando avanti le trattative tra il nuovo governo uscito dalle recenti elezioni politiche tenutesi in Grecia e l’Unione Europea. Trattative che vanno avanti in maniera faticosa, con Tsipras deciso a resistere alle imposizioni provenienti da Bruxelles. Una convinzione generata dal convincimento che il piano preteso dall’Europa non sia altro che la riproposizione delle ricette che hanno praticamente condotto al disastro il paese. Lo stesso Premier greco, a sua volta, si è detto più fiducioso rispetto al passato, pur essendo cosciente della difficoltà di arrivare ad una soluzione positiva.
Il problema attorno al quale continua a girare a vuoto la discussione è sempre lo stesso, ovvero gli interrogativi che secondo i vertici europei caratterizzerebbero le coperture e le misure compensative proposte da Atene.
Intanto da più parti si accredita l’ipotesi di un commissariamento di Yanis Varoufakis da parte di Tsipras, una mossa che sembrerebbe più che altro un contentino verso i partner europei.
Lo stesso Varoufakis, è stato protagonista nelle ultime ore di un episodio abbastanza clamoroso, una aggressione da parte di alcuni anarchici nel ristorante ove si era recato a cenare con la moglie. Ulteriore testimonianza dell’apprensione con cui ad Atene si guarda al negoziato e di come la Grecia viva un momento economico drammatico.

Il team di BreakNotizie