Gli over 40 scappano dall’Italia

Gli over 40 scappano dall’Italia

- in Italia
748
0
Fonte immagine: http://www.tempi.it/emergenza-immigrati-o-emigrati-per-ogni-straniero-che-arriva-se-ne-vanno-tre-italiani#.WOYGzFXyjIU

Nel corso del 2016 sono stati oltre 115 mila gli italiani che hanno abbandonato il Paese: è record per gli over 40 in cerca di nuove opportunità all’estero

La vita non finisce a 40 anni – come si sosteneva molti anni fa – ma anzi ricomincia, almeno a giudicare dai numeri che riguardano l’emigrazione dal nostro Paese: sono sempre di più gli over 40 che lasciano l’Italia in cerca di nuove opportunità in altre nazioni, addirittura raddoppiati nell’arco degli ultimi sei anni. In totale, nel corso del 2016 sono stati oltre 115 mila i nostri connazionali che hanno deciso di trasferirsi al di fuori dei confini italiani, un numero davvero consistente.

In prevalenza si tratta di neolaureati e studenti, ma nel novero non mancano persone che dopo una vita trascorsa in Italia decidono di abbandonare tutto in cerca di nuove occasioni; fra di loro non ci sono solo disoccupati e lavoratori privi di un impiego fisso, ma anche imprenditori e professionisti che trovano nuovi sbocchi lavorativi in terre lontane, ad esempio nei Paesi del Golfo, in Sud America o ancora in Cina. C’è chi lo fa per necessità, chi per garantire un avvenire a se stesso e alla propria famiglia, chi per carriera o per il bisogno di nuove sfide.

vilnius-airport

Le motivazioni, insomma, sono diverse e spingono sempre più italiani a trasferirsi all’estero: i 115 mila emigrati del 2016 rappresentano un record che però potrebbe essere superato nel 2017, visto che dall’inizio della crisi a oggi il numero di “fuggitivi” è costantemente aumentato. Il dato più significativo riguarda però gli over 40: nel 2008 avevano lasciato il nostro Paese 7700 persone fra i 40 e i 50 anni, nel 2016 sono state 14300, dunque quasi raddoppiate.

E se il flusso di giovani che puntano a costruirsi una vita fuori dai confini italiani è rimasto pressoché costante negli anni, è decisamente aumentato quello degli “anta” che cercano – e spesso trovano, per loro fortuna – nuovi sbocchi lontano da casa. Spesso gli ingegneri e i medici italiani vengono accolti con stipendi d’oro non solo in medio Oriente ma anche in nazioni più vicine a noi, come la Germania. La domanda da porsi a questo punto è legittima: perché l’Italia non riesce a valorizzare queste professionalità, lasciandole “fuggireall’estero per l’impossibilità di garantirsi un futuro con gli stipendi italiani?

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Telefonini e smartphone: è pericoloso averli a “contatto”?

La recente sentenza del Tribunale di Ivrea ha