Gli antichi sapevano che lo Zenzero è uno dei cibi più curativi per lo stomaco

Gli antichi sapevano che lo Zenzero è uno dei cibi più curativi per lo stomaco

- in Alimentazione
1129
0

Sarà un caso che lo zenzero è ottimo per curare lo stomaco, far sparire diarrea e nausea ed ha la forma che assomiglia proprio allo stomaco? Secondo l’antichissima dottrina della Segnatura lo zenzero assomigliando allo stomaco è ideale per trattarne i disturbi.

I medici antichi si servivano delle piante e dei loro estratti per curare o mantenere il corpo in salute, utilizzando la dottrina delle Segnatura che permetteva quindi di individuare le piante e associarle agli organi, che avevano bisogno di un intervento terapeutico.

Le corrispondenze sono tante ed oggi vengono dimostrate anche dalla scienza: ad esempio le carote che assomigliano agli occhi contengono beta-carotene che previene le macchie oculari e rafforza la vista. E’ interessante dunque notare che uno dei più grandi benefici dello zenzero sia quello di aiutare la digestione.

Già nella medicina tradizionale cinese è stato utilizzato lo zenzero per oltre 2.000 anni per calmare lo stomaco e curare la nausea, ed è risaputo che è utile per prevenire e combattere i fastidi di uno stomaco sottosopra durante il viaggio in auto, nave e aereo. 

Chiunque abbia consumato lo zenzero quando ha mal di stomaco conosce il profondo effetto curativo dello zenzero. Infatti il gingerolo, l’ingrediente responsabile del sapore pungente dello zenzero, è elencato nel database USDA delle sostanze fitochimiche come avente la capacità di prevenire e curare la nausea e vomito.

Addirittura, per comprendere quanto lo zenzero è buono per lo stomaco, c’è uno studio pubblicato sul Journal of Medical Association of Thailand che ha dimostrato come lo zenzero è altrettanto efficace del farmaco per allontanare nausea e vomito dalle donne in gravidanza con l’aggiunta che non ha gli effetti collaterali del farmaco.

Lo zenzero è anche un ottimo carminativo, che significa che aiuta ad eliminare i gas dal tratto intestinale.

Per queste sue proprietà sullo stomaco è ideale da assumere dopo i pasti, per sbloccare lo stomaco da un’indigestione, per chi soffre di intolleranze alimentari.

La Dott.ssa Robin Miller afferma, riguardo i benefici dello zenzero per lo stomaco, che in un recente studio condotto su pazienti sottoposti a chemioterapia ha dimostrato che quando lo zenzero è stato assunto in una dose da un mezzo ad un grammo al giorno 4 giorni prima della chemioterapia, la nausea era significativamente ridotta durante la chemioterapia rispetto al placebo.

Lo zenzero proviene da un fusto sotterraneo annodato chiamato rizoma. Può essere utilizzato sia fresco o essiccato. Ci sono molte preparazioni che possono essere fatte come una tintura, capsule, tè o estratto.

Lo zenzero può essere usato

  • in polvere come condimento nei piatti, nelle zuppe e nelle insalate
  • fresco e grattugiato come condimento nei piatti, nelle zuppe e nelle insalate
  • fresco e tagliato a pezzettini per fare una tisana
  • fresco nell’estrattore o centrifuga o frullato per fare un potente succo benefico
  • per preparare insieme al miele e al limone un potente rimedio antinfluenzale 

Nota. Lo zenzero essendo una vera e propria medicina può interferire con i farmaci, è quindi importante consultare il proprio medico. In particolare può aumentare l’attività di anticoagulanti orali, dei farmaci antinfiammatori e degli antiaggreganti piastrinici.

Fammi sapere la tua esperienza con lo zenzero e gli effetti sulla tua digestione nei commenti!

 

 

 

 

http://www.dionidream.com/zenzero-stomaco/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Lettera a Berlusconi, a Salvini e alla Toffa

QUATTRO PRECISE CONDIZIONI PER VOTARE FORZA ITALIA Commenti