Gli alimenti sani che possono diventare tossici

Gli alimenti sani che possono diventare tossici

- in Alimentazione, Salute
682
0
Fonte immagine: http://www.agenpress.it/notizie/2016/11/24/consumi-iniziamo-dallabc-alimentazione-buone-pratiche-cultura/Fonte immagine: http://www.agenpress.it/notizie/2016/11/24/consumi-iniziamo-dallabc-alimentazione-buone-pratiche-cultura/

Pure gli alimenti più salutari, e quindi consigliati in tutte le diete o quasi, possono diventare tossici se consumati in grandi quantità: ecco quali sono

I pericoli si celano anche dietro gli alimenti più salutari, che se assunti nelle corrette quantità garantiscono benefici ma se consumati in eccesso possono diventare tossici e causare problemi di salute. Soprattutto quando si parla di alimentazione, non bisogna esagerare non solo con i cibi che fanno male ma anche con quelli che vengono consigliati in quasi tutte le diete: l’equilibrio è la chiave di un regime alimentare corretto e sano e se si eccede, persino la verdura o il pesce possono provocare disturbi.

Gli spinaci contengono ferro e sono una verdura ampiamente consigliata, non bisogna però mangiarne in grandi quantità poiché contengono ossalati; questi ultimi, unendosi con il calcio, possono dar vita a calcoli renali. A causare la calcolosi sono infatti gli ossalati di calcio, per cui chi soffre di tale patologia non dovrebbe esagerare con gli spinaci e le altre verdure in cui sono presenti gli ossalati, come ad esempio barbabietole, bietole e rabarbaro, a cui si aggiungono kiwi, frutti rossi e cacaoshutterstock_82887481

Si consiglia di consumare il pesce almeno un paio di volte alla settimana, ma è necessario stare attenti alla tipologia di pesce, limitando quello che contiene mercurio, nello specifico tonno, pesce spada e luccio; di questi pesci si dovrebbe limitare l’assunzione ad una volta alla settimana e le stesse indicazioni valgono anche per i frutti di mare. Il riso è considerato una valida alternativa alla pasta, ma è un cereale esposto alla contaminazione da arsenico, presente nell’acqua e nei terreni di coltivazione.

L’arsenico può causare diverse forme di tumore, patologie cardiovascolari e lesioni della cute. Per questo utilizzarlo come sostituto della pasta in toto non è una scelta saggia; inoltre è consigliato lavarlo con acqua prima di cuocerlo e usare acqua in abbondanza per la cottura. La frutta secca è un’ottima fonte di omega3, ma eccedere non fa bene, in primo luogo alla linea: non bisognerebbe superare i 15 grammi giornalieri. Infine, disturbi meno gravi ma ugualmente fastidiosi, come il gonfiore addominale o diarrea, sono ricorrenti in chi consuma quantità eccessive di legumi e verdura, nello specifico quella a foglia larga.

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

La Cia ci ascolta attraverso tv, computer e dispositivi mobile

La Cia è in grado di ascoltare e