Gli 8 rimedi naturali ed efficaci per migliorare la circolazione del sangue

Gli 8 rimedi naturali ed efficaci per migliorare la circolazione del sangue

- in Benessere
658
0

Migliorare la propria circolazione è fondamentale non solo per l’assimilazione dei nutrienti ma anche per aumentare la propria energia e mantenere in salute l’intero organismo. Ecco perché provare questi rimedi naturali.

Una circolazione sanguigna corretta è d’importanza fondamentale per la salute. Si tratta di un aspetto che spesso viene trascurato ma occorre capire che è proprio attraverso la circolazione del sangue che ossigeno, nutrienti e minerali vengono trasportati sino alle zone periferiche del corpo. Inoltre, una circolazione sanguigna ottimale garantisce la crescita cellulare e un corretto funzionamento degli organi. Se viene compromessa ne risente tutto l’organismo, inclusi cervello, cuore, reni, fegato e muscoli ed a lungo andare sfocia in patologie molto serie. Sono numerosi i fattori che possono contribuire ad una cattiva circolazione sanguigna come la vita sedentaria, l’abuso di alcol e caffeina, le cattive abitudini alimentari ed il fumo. Migliorarla però è possibile, basta apportare delle modifiche nel proprio stile di vita, adottare una dieta sana e ricorrere a dei rimedi naturali. Ecco gli 8 rimedi principali per mantenere in salute il proprio apparato cardio circolatorio.

1. Attività fisica. Potrà sembrare scontato e ripetitivo ma l’esercizio fisico è davvero il modo migliore per garantire una buona circolazione sanguigna. Non occorre fare grandi sforzi, bastano anche dei semplici esercizi eseguiti correttamente e un po’ di attività aerobica come 40 minuti di camminata 3 volte a settimana oppure jogging, nuoto, bicicletta o trekking una volta o due a settimana, senza dimenticare lo stretching ogni giorno. L’importante è non forzare troppo inizialmente, rispettando i propri ritmi ed aumentando il carico di esercizi in maniera graduale.

2. Massaggi. La pratica del massaggio è il modo ideale per far confluire il sangue e la linfa in direzione delle aree congestionate. Un massaggio rilassante praticato su tutto il corpo favorisce la dilatazione dei vasi sanguigni e ne migliora il flusso. Come praticarlo a casa? Molto semplice: dopo aver scaldato a bagnomaria un po’ di olio di oliva, oppure di cocco o di mandorle, aggiungendo qualche goccia di olio essenziale di rosmarino, si massaggiano le parti del corpo interessate eseguendo dei movimenti in direzione del cuore, ripassando in ogni zona 2-3 volte per amplificarne l’effetto. Dopo aver fatto assorbire l’olio per circa 10 minuti è consigliabile fare un bagno caldo a base di Sali di Epsom, ricchi di zolfo e magnesio, molto preziosi per la circolazione sanguigna. Questa routine sarebbe da ripetere due volte a settimana.

3. Idroterapia. Sauna, bagno turco, vasca idromassaggio o anche un semplice bagno caldo sono dei veri toccasana per la circolazione sanguigna. Un ottimo trucco per riattivare la microcircolazione è alternare getti di acqua calda con acqua fredda.

4. Curcuma. Il principio attivo presente in questa spezia, la curcumina, favorisce la fluidità del sangue poiché funge da anticoagulante e previene la formazione di trombi. Secondo una ricerca pubblicata nel 2012 sulla rivista scientifica Nutrition Research assumere regolarmente curcuma influenza in maniera positiva la circolazione sanguigna al pari dell’esercizio fisico.

5. Pepe di Cayenna. L’alta concentrazione di capsaicina in esso contenuta stimola il corretto flusso del sangue verso gli organi e le zone periferiche del corpo, oltre a rafforzare capillari ed arterie. La capsaicina è efficace anche contro i tipici disturbi dovuti ad una cattiva circolazione come formicolio alle gambe, piedi freddi e mal di testa. È raccomandabile non assumere il pepe di Cayenna per un periodo troppo prolungato ed evitarlo in caso di gravidanza o allattamento. Per trarne i suoi benefici è possibile includerlo nella preparazione dei piatti quotidiani o attraverso una miscela preparata in casa, da assumere due volte al giorno, per un breve periodo di tempo. Realizzarla è molto semplice: basta mescolare mezzo cucchiaino di polvere di pepe di Cayenna, 1 cucchiaio di melassa e 2 cucchiai di aceto di mele in una tazza di acqua tiepida.

6. Cacao. Il cioccolato fondente è un alleato per la salute dei vasi sanguigni: secondo uno studio del 2014 pubblicato sul Journal of American Heart Association è capace di migliorare il flusso sanguigno poiché stimola la dilatazione delle arterie. Mangiare un quadratino di cioccolato fondente (con il 70% almeno di cacao) è dunque salutare per la circolazione.

7. Zenzero. Grazie ai composti in esso contenuti come gingerolo e zingerone, lo zenzero produce un effetto riscaldante sull’organismo e stimola la circolazione sanguigna. Il suo consumo regolare e a piccole dosi impedisce la formazione di pericolosi trombi e coaguli di sangue e di conseguenza riduce il rischio di aterosclerosi e malattie cardiache. Come assumerlo? Si può aggiungere fresco alle insalate oppure preparandone un infuso, da consumare 2 o 3 volte al giorno. Si può anche berne il succo puro, utilizzando l’estrattore o la centrifuga, magari insieme a mela e carota.

8. Aglio. È la medicina naturale per eccellenza per la salute dell’apparato cardio circolatorio: abbassa la pressione arteriosa, previene l’aggregazione di piastrine nel sangue, previene l’accumulo di placche nelle arterie, scongiurando le tipiche patologie ad esse correlate. Come assumerlo? Esistono le capsule a base di aglio ma sicuramente il modo più gustoso e piacevole è attraverso una dieta bilanciata, ogni giorno, a patto di non eccedere.

Il Team di Breaknotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Donazione del sangue del cordone: quello che non viene detto sui rischi per il neonato

Per lo Stato italiano il taglio immediato del