Frutta bio per tutti i bambini

Frutta bio per tutti i bambini

- in Bambini
732
0

Sono ormai noti i vantaggi derivanti da un’alimentazione biologica: oltre a contribuire al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente, infatti, i prodotti bio sono più sani rispetto a quelli lavorati e trattati in modo industriale. Uno dei benefici maggiori di una dieta biologica è, senza alcun dubbio, la minore assunzione di pesticidi. Questi composti chimici utilizzati per aiutare le piante di frutta e di verdura a crescere in modo più rigoglioso e produttivo, sono molto nocivi per l’uomo in quanto non presenti in natura, ma realizzati in laboratorio senza il rispetto dei delicati equilibri degli organismi viventi.

Se è vero che i pesticidi sono assolutamente da evitare, il discorso vale maggiormente per i bambini. Durante l’infanzia, il corpo del bambino è molto più delicato e vulnerabile, più facilmente predisposto a contrarre malattie e a sviluppare infezioni. Proprio per questo è davvero importante che i genitori si abituino a dare ai propri figli frutta e verdura di origine biologica. Solo in questo modo, infatti, sono al riparo da pesticidi e sostanze chimiche di vario tipo.

Uno studio condotto da un gruppo composto da pediatri e medici nutrizionisti dell’Università di Berkeley (in California) ha preso in esame 40 bambini provenienti da due zone geografiche molto diverse tra loro. I primi provenienti dalla città di Oakland, gli altri originari di una piccola cittadina chiamata Salinas. Questi bambini sono stati sottoposti ad un’alimentazione un po’ particolare: per i primi 4 giorni di studio hanno seguito il loro regime alimentare tradizionale, che ovviamente comprendeva anche frutta e verdura acquistata presso la grande distruzione. Per tutta la settimana successiva, invece, hanno seguito un’alimentazione esclusivamente biologica, con prodotti coltivati e trattati in modo naturale, senza l’utilizzo di sostanze chimiche. Conclusa la settimana i bambini hanno ripreso la loro dieta convenzionale ancora per 5 giorni. Durante lo studio sono stati effettuati dei prelievi di urina e, dai campioni analizzati, è saltato alla luce un risultato sorprendente: il livello di pesticidi normalmente presente nelle urine si abbassa drasticamente soltanto dopo pochi giorni l’inizio di un’alimentazione biologica.

In particolare le analisi hanno dimostrato che nel 72% dei campioni studiati erano presenti tracce di pesticidi ma, durante la settimana in cui i bambini mangiavano soltanto alimenti bio, i livelli dei pesticidi si abbassavano anche del 50%. Anche le tracce di un particolare erbicida, molto utilizzato nell’agricoltura industriale, scendevano di oltre il 25%. Questo studio ha permesso di dimostrare, in modo scientifico, come la scelta dell’alimentazione possa influenzare la salute, specialmente quella dei più piccoli.

Questo però non deve portare a considerazioni drastiche e catastrofiste: non tutti i prodotti non biologici sono nocivi e pericolosi per la salute. Gli alimenti immessi sul mercato sono sempre controllati da numerosi organismi che si occupano della tutela e della salvaguardia della salute umana. Semplicemente questa ricerca vuole essere un punto di partenza nella ricerca di un modo più sano di mangiare, ma anche di coltivare e produrre gli alimenti che ogni giorno vengono portati sulle tavole delle famiglie, nel rispetto della salute e della Terra.

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Anziani e bambini: quando ad accomunarli è il gioco

Cosa succede se si consente ai degenti di