Forza, armonia, elasticità: ecco tutti i benefici del Pilates

Forza, armonia, elasticità: ecco tutti i benefici del Pilates

- in Sport
946
0

Il metodo Pilates favorisce il coordinamento armonico fra mente e corpo ma comporta anche molti benefici per il fisico. Ecco quali sono e perché vale la pena provarlo!

Il Pilates è un tipo di allenamento volto a migliorare la fluidità dei movimenti, l’elasticità delle articolazioni e della colonna vertebrale e l’allungamento dei muscoli e la sua peculiarità sta nell’incoraggiare l’uso della mente per controllare i propri muscoli.

Il Pilates ha le sue origini agli inizi del Novecento in Germania, dove Joseph Hubertus Pilates, da sempre di salute cagionevole, ispirandosi alle filosofie orientali relative alla meditazione, alla consapevolezza del respiro e alla ginnastica dolce iniziò un lungo lavoro su se stesso per migliorare la propria condizione fisica. Affetto da rachitismo, febbre reumatica ed asma, il giovane Joseph credeva di essere destinato ad una vita segnata dalla malattia. L’insieme di questi fattori e la ferma volontà di superare i limiti impostigli dalla natura lo portarono a dare forma ad un metodo calibrato essenzialmente sulle capacità fisiche ed i limiti di ognuno, chiamato inizialmente Contrologia. Grazie alla sua grande forza d’animo, infatti, già dall’età di 14 anni riuscì a sconfiggere le sue patologie e cominciò a posare come modello anatomico, diventando anche un grande sportivo, soprattutto nella ginnastica e nella boxe.

Molti esercizi del Pilates hanno delle somiglianze con lo Yoga per quanto concerne la pratica delle Asana, benché le tecniche di respirazione siano diverse. Non si tratta di una comune ginnastica a corpo libero, come molti credono: il metodo Pilates infatti si avvale, sin dagli albori, di strumenti particolari che servono a facilitare la pratica e a ottimizzare la postura e di semplici attrezzi come la celebre palla da Pilates ma anche sbarre, maniglie ed elastici. La pratica di questo metodo consta in una vasta gamma di esercizi da svolgere a corpo libero o con dei macchinari sempre sotto la supervisione di un allenatore esperto, capace di programmare un percorso individuale in base alle esigenze della persona. Ogni esercizio si ripete poche volte ma deve essere eseguito con precisione e lentezza. Secondo il suo ideatore infatti: “Poco movimento ben programmato ed eseguito con precisione, in una sequenza bilanciata, ha lo stesso valore di ore di contorsioni forzate ed eseguite in modo approssimativo”.

Questo metodo viene impiegato anche nel campo della fisioterapia e della rieducazione posturale, poiché gli esercizi rafforzano i muscoli del tronco e riallineano la colonna vertebrale, oltre a sviluppare consapevolezza nel respiro. L’obiettivo principale del Pilates, in particolare, è quello di rinforzare i muscoli della zona lombare, addominali, adduttori e glutei, vale a dire la fascia corporea denominata Power House. Non solo, insegna a controllare i propri movimenti e a renderli fluidi, molto precisi e mai bruschi. È benefico anche per il rimodellamento estetico del corpo e per ritrovare la funzionalità della propria struttura anatomica, in base alle condizioni di salute. I muscoli inoltre si allungano e tonificano, senza ingrossarsi, come invece avviene per altre discipline come il Body Building.

Praticato con regolarità, questo metodo di allenamento apporta numerosi benefici: migliora respirazione e coordinazione, tonifica e definisce i muscoli e mantiene efficiente il sistema cardiovascolare, favorisce la concentrazione, allevia i dolori cervicali ed aiuta a dimagrire poiché il corpo pratica un’attività fisica dolce ma in modo regolare. Se si vuole iniziare un percorso con questa disciplina è consigliabile rivolgersi ad un istruttore esperto di Pilates, che in base alle condizioni di salute saprà come consigliare alcuni esercizi ed evitarne altri in modo da trarne il massimo del giovamento. Vale la pena provarlo, no?

Il Team di Breaknotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

L’anima sceglie sempre la famiglia nella quale nascere: ecco perché

Lo scopo primario dell’anima sarebbe quello di evolversi,