Ex addetto agli Autovelox: non tutelano i cittadini, è una truffa! VIDEO

Ex addetto agli Autovelox: non tutelano i cittadini, è una truffa! VIDEO

- in Polemica, Video
880
0

Cosa si nasconde dietro al business miliardario degli autovelox? Sono davvero interessati alla nostra sicurezza? Ci sono interessi enormi in cui si cerca di spennare gli automobilisti piuttosto che tutelarli. 

Lo rivela un ex addetto all’ installazione di questi dispositivi che spiega come gli interessi economici sulle multe siano spesso maggiori rispetto a prevenzione e sicurezza stradale. Sono obbligati a metterli nei punti dove possono fare più multe, come strade in discesa, dopo una curva, ecc. Gli autovelox vengono piazzati in posizioni strategiche con l’obiettivo di segnalare quante più infrazioni possibili.

A denunciarlo è proprio l’inviato de La Gabbia che per l’occasione ha intervistato un ex addetto all’ installazione di autovelox. Le sue parole sono inequivocabili: “Era interesse della mia azienda e del Comune, fare quante più contravvenzioni possibili. Tutto era fatto per incassare. Niente veniva fatto per la prevenzione. Più foto facevamo, più la ditta guadagnava. Anche l’obiettivo del Comune era di fare quanti più incassi possibili“.

Le società private che li installano non hanno nessun interesse nella prevenzione, infatti prendono una percentuale per ogni multa che gli autovelox fanno.

Tante proteste sono state vinte per l’irregolarità degli autovelox, e lo stesso intervistato rivela di essersi licenziato avendone avuto abbastanza di questo lavoro contro i cittadini.

Ecco il servizio shock di La7:

 

 

 

http://www.dionidream.com/autovelox-truffa-video/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Lettera a Berlusconi, a Salvini e alla Toffa

QUATTRO PRECISE CONDIZIONI PER VOTARE FORZA ITALIA Commenti