Eros Ramazzotti, dalla “Terra Promessa” al successo planetario

110

Chi ha detto che soltanto i look esagerati e patinati e le voci rese artificialmente perfette sono garanzia di successo?

A volte, anche una voce dal tono nasale e un carattere semplice possono colpire, se alla base ci sono capacità e carisma da vendere. Come quelli di Eros Walter Luciano Ramazzotti, semplicemente Eros, romano classe 1963. Il padre Rodolfo, operaio, nel tempo libero è un apprezzato cantante e musicista e non manca di trasmettere questa passione a Eros, che infatti comincia a interessarsi alla musica fin dalla prima adolescenza. Nel 1981, pur non vincendo, si fa notare al Festival di Castrocaro, mentre nel 1984 arriverà la vittoria in Sanremo Giovani con Terra Promessa, destinata a diventare uno dei suoi grandi cavalli di battaglia. Quella vittoria è la vera rampa di lancio per la carriera di Eros, che l’anno successivo è a Sanremo con il brano Una Storia Importante, stavolta tra i big. Non va oltre il sesto posto, ma la canzone diventerà un altro evergreen e trascina l’album d’esordio Cuori Agitati. Nel 1986 ci riprova con Adesso Tu, e questa volta la giuria dell’Ariston lo premia con il massimo alloro, un riconoscimento che si assocerà ancora una volta a un grande successo di pubblico e critica per l’album Nuovi Eroi.

LA CONSACRAZIONE E IL MATRIMONIO CON MICHELLE HUNZIKER

Basta attendere solo un anno perchè Eros dia alla luce il suo terzo lavoro, In Certi Momenti, al quale accoppia un lunghissimo tour di ben nove mesi che rappresenterà la sua prima consacrazione anche a livello internazionale. Il cantante romano attira anche l’attenzione di artisti internazionali, come Patsy Kensit che collabora in un brano di In Certi Momenti, e il regista americano Spike Lee, che cura il videoclip della celebre hit Cose della Vita, dall’album del 1993 Tutte Storie, un altro successo. Nel 1995 questa sua fama internazionale è sempre più solida, tanto da portarlo a cantare al tour europeo Summer Festival assieme a mostri sacri della musica come Rod Stewart, Elton John e i due ex Led Zeppelin Jimmy Page e Robert Plant. Il 1995 sarà un anno fondamentale anche a livello personale, perchè proprio in quell’occasione conoscerà la futura moglie Michelle Hunziker. A metà 1996 esce Dove c’è Musica, altro grandissimo successo trascinato anche dalla leggendaria Più Bella Cosa non C’è, e alla fine di quello stesso anno nasce anche la primogenita di Eros e Michelle, Aurora, oggi splendida quasi-19enne al timone della striscia giornaliera di X-Factor. Nonostante non arrivi più a pubblicare quasi un album all’anno, l’ispirazione di Eros è più viva che mai e a dimostrarlo è il successo ottenuto anche con Stilelibero (2000), nel quale collaborerà anche la grande Cher per il singolo trascinatore Più che Puoi.

GLI ANNI 2000-2010: L’ADDIO A MICHELLE, E LA VITTORIA AL FESTIVALBAR

Il 2003 risulterà un altro anno chiave, non completamente in positivo. Il rapporto con Michelle Hunziker arriva al capolinea, anche se i due riusciranno a concludere la loro favola in maniera ragionevolmente tranquilla, per non urtare la sensibilità della piccola Aurora. La separazione scatena nell’artista un tumulto di emozioni, che riverserà in alcuni dei brani di 9, appunto il nono album di inediti della sua carriera, anch’esso di grande successo e con una lunga presenza nelle classifiche di vendita. L’anno culminerà con la vittoria al Festivalbar, con l’ormai ex moglie tra i giurati. Eros accumula davvero un successo dietro l’altro, confermato dai milioni di copie vendute anche per Calma Apparente (2005, nel quale spicca anche un duetto con Anastacia per I Belong to You) e Ali e Radici, del 2009. Nel 2009 convola inoltre a nozze con la nuova compagna Marica, dalla quale avrà altri due figli, Raffaella Maria (2011) e Gabrio Tullio (2015). Gli ultimi anni si aprono con un grandioso riconoscimento, quello di artista italiano ad aver venduto più copie dei propri album in tutto il mondo (55 milioni in totale). Anche le sue ultime due fatiche, Noi (2012) e il recentissimo Perfetto (2015) saranno dei clamorosi successi commerciali in tutta Europa e anche nelle Americhe. Insomma, Eros non sembra avere alcuna intenzione di fermarsi, e si conferma capace di non sbagliare davvero un colpo!

Il team di BreakNotizie