Ecco 10 motivi per cui non dovresti più utilizzare il Dentifricio tradizionale.

Ecco 10 motivi per cui non dovresti più utilizzare il Dentifricio tradizionale.

- in Lifestyle
762
0

Sai che ti stai lavando i denti con sostanze tossiche?! Il dentifricio convenzionale, infatti, è pieno di tossine. Anche l’etichetta di avvertimento riportata sui tubetti indica alcune specifiche diciture come: “Non inghiottire” e “In caso di ingestione accidentale, rivolgersi al centro antiveleni”.

La tua bocca è uno dei luoghi più assorbenti che ci sia in tutto il corpo. Mentre ti spazzoli i denti, gli ingredienti entrano nella bocca e intaccano le tue gengive, proseguendo così la loro strada nel tuo flusso sanguigno.

10 motivi per non usare mai il convenzionale Dentifricio

Triclosan

I comuni dentifrici possono contenere Triclosan, un potente antibatterico chimico. Il triclosan è ancora utilizzato come principio attivo nel dentifricio Colgate Total – e lo è da quasi due decenni. Il triclosan è stato ufficialmente registrato come pesticida ed è strettamente correlato al cancro, in quanto sconvolge gli ormoni tiroidei e colpisce la funzione del cuore.

Polietilenglicoli (PEG)

Lo sapevi che il polietilene è la plastica più comune nel mondo? Viene utilizzato soprattutto per i contenitori e gli imballaggi.

Ecco cos’ha dichiarato l’Istituto Nazionale per la Sicurezza e la Salute sul PEG:

“Il glicole polietilenico è suddiviso chimicamente nell’organismo in composti tossici, e i suoi sottoprodotti tossici possono influire sul sistema nervoso centrale (CNS), sul cuore, ed infine sui reni. L’ingestione di quantità sufficienti può essere fatale.”

Fluoruro

Il fluoro presente nel dentifricio provoca danni alle gengive. Le concentrazioni di fluoro contenute nei dentifrici commerciali (1000 ppm) comportano il rallentamento dei meccanismi di auto-riparazione delle gengive e danni alle gengive da avvelenamento di attività enzimatica. Uno studio pubblicato in Neurologia ha mostrato che l’ingestione prolungata di fluoro può provocare danni alla salute ed in particolare al sistema nervoso. Il fluoro può causare effetti collaterali come danni al cervello, diminuzione del quoziente intellettivo nei bambini, danni alla ghiandola pineale, tiroide, ossa, tratto gastrointestinale, e tumori.
Secondo J. Lee et al. (pubblicato in Tossicologia nel gennaio 2008, pp. 340-347), il fluoruro di sodio è citotossico (provoca danni, uccidendo le cellule viventi) e produce una risposta infiammatoria.

Tensioattivi

Tensioattivi come il laurilsolfato di sodio vengono facilmente assorbiti nel corpo e sono considerati sostante cancerogene. Possono anche causare irritazioni cutanee e agli occhi, squilibri ormonali, denaturazione delle proteine ​​strutturali, afte e ulcere alla bocca.

Sorbitolo

L’altro nome di sorbitolo è “glucitolo”. In realtà è alcool dello zucchero, che viene lentamente metabolizzato dal corpo umano. I polialcoli sono famosi per causare disturbi digestivi. Secondo Chris Kresser, “i polialcoli sono FODMAPs e sono in gran parte indigesti, possono causare diarrea tirando l’acqua in eccesso nel grande intestino. La fermentazione di alcool dello zucchero da batteri intestinali può causare anche gas e gonfiore, e i polialcoli possono diminuire l’assorbimento di grassi da altri alimenti”.

Zuccheri artificiali

Ciò che tutti questi zuccheri fanno apparentemente è quello di abbassare il pH della placca dentale (maggiore acidità = più danni al dente). Se si assume l’aspartame, siate consapevoli che è tossico ed è stato collegato a decine di malattie, inclusi i tumori cerebrali.

Glicole propilenico

Il glicole propilenico è un componente attivo in antigelo e agisce come un solvente o tensioattivo. Lo sapevi che l’Environmental Protection Agency considera il glicole propilenico talmente tanto pericoloso e tossico da dover essere maneggiato con guanti, indumenti protettivi, occhiali di protezione e per il quale è necessario il corretto smaltimento?!

Glicerina

Secondo la ricerca del Dr. Gerald F. Judd, è necessario evitare tutti i dentifrici contenenti glicerina. La glicerina crea una barriera protettiva sui denti, come un involucro di plastica, impedendo ai denti di assorbire le sostanze nutritive e la rimineralizzazione. I dentifrici con glicerina “richiedono 20 risciacqui per eliminarla”.

Dietanolammina (DEA)

La dietanolammina è un agente schiumogeno strettamente legato al tumore del fegato e dei reni. La DEA sconvolge gli ormoni e forma nitrati che causano il cancro.

FD & C Coloranti 1 & 2

Questi coloranti artificiali sono strettamente correlati a vari problemi di salute. I coloranti possono causare mal di testa, asma, reazioni allergiche, e persino il cancro.

 

 

http://www.panecirco.com/10-motivi-per-non-utilizzare-il-dentifricio-tradizionale/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Lettera a Berlusconi, a Salvini e alla Toffa

QUATTRO PRECISE CONDIZIONI PER VOTARE FORZA ITALIA Commenti