E’ Cominciato: La Cina Esclude il Dollaro USA Dagli Scambi con Russia, Malesia e Nuova Zelanda

E’ Cominciato: La Cina Esclude il Dollaro USA Dagli Scambi con Russia, Malesia e Nuova Zelanda

- in Economia, Politica
433
0

Botto di fine anno sul mercato valutario, e forse è spiegato lo “strano” rialzo dell’oro.

La Cina di fatto ha annunciato l’inizio della convertibilità mondiale dello Yuan con la più massiccia de-dollarizzazione da quando il mondo ha adottato il dollar-standard. Dal 29 Dicembre, gli scambi fra Cina e Russia, Malesia e Nuova Zelanda potranno essere fatti direttamente fra le valute locali saltando il dollaro.

La notizia è epocale anche se ampiamente attesa ed è solo il primo passo. Faccio notare che la Cina opera in questo modo:

Apre accordi di Swap con le banche centrali
Fa accordi di commercio diretto in Yuan contro valuta locale
La Cina ha già accordi di Swap con Inghilterra e Svizzera da queste parti e con l’Australia nell’area del pacifico, potete scommettere che seguiranno accordi per il commercio diretto pagati in Yuan-Sterlina e Yuan-Franco Svizzero

Ci saranno scossoni sui mercati?

Io non credo nell’immediato, diciamo che la Russia in questo momento è il maggior beneficiario di questo nuovo regime, eventuali minacce per escluderla dal sistema Swift sono già attenuate e il Rublo diventa immediatamente una valuta rilevante per gli scambi internazionali. Per il dollaro bisogna essere pazienti, ma attenzione:

Migliaia di aziende, a tempo debito ridurranno la loro quota di dollari come capitale circolante e aumenteranno la quota di Rubli, Yuan, dollari NeoZelandesi e Ringitt. Gran parte della forza del dollaro risiede appunto nella necessità operativa delle aziende di detenerne un po’ come capitale circolante per far fronte ai pagamenti in dollari.

Buon Anno con il Botto.

 

 

http://ununiverso.altervista.org/blog/e-cominciato-la-cina-esclude-il-dollaro-usa-dagli-scambi-con-russia-malesia-e-nuova-zelanda/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Lettera a Berlusconi, a Salvini e alla Toffa

QUATTRO PRECISE CONDIZIONI PER VOTARE FORZA ITALIA Commenti