Donald Trump riporterà davvero l’America nel Gold Standard?

Donald Trump riporterà davvero l’America nel Gold Standard?

- in Economia
504
0
goldstand

Il ripristino del Gold Standard era il piano principale dei paesi BRICS, da usare come base  per l’instaurazione del nuovo sistema finanziario. In seguito la Cina, essendo il paese che più beneficia della globalizzazione e dell’attuale sistema finanziario, sembrerebbe aver tergiversato, tentando così di rimandare a data da destinarsi il progetto. Questo potrebbe, vista la sua palese ostilità verso la globalizzazione,  spiegare l’ostitiltà di Trump nei confronti della Cina e la sua apertura verso la Russia, prima sostenitrice del progetto.

C’è una buona probabilità che alcuni di quelli che stanno leggendo questo questo proprio ora, probabilmente non fossero ancora nati l’ultima volta che gli Stati Uniti avevano in funzione il gold standard (1971), quindi cominciamo con una breve descrizione. Poiché la maggior parte delle potenze economiche del mondo avevano differenti valute nel 1800 e 1900, l’oro serviva come denominatore comune, al quale il dollaro americano, la sterlina inglese, il franco francese e le altre principali valute erano legate. In termini semplici, un dollaro (o qualsiasi altra valuta) avrebbero potuto essere scambiati in oro reale su richiesta, il che presumibilmente incoraggiava il commercio e la fiducia e rendeva le cose più semplici.

In un’intervista con GQ lo scorso anno, Donald Trump ha detto quanto segue quando gli è stato chiesto cosa pensasse del gold standard:

“Portare indietro il gold standard sarebbe molto difficile da fare, ma amici, sarebbe meraviglioso. Avremmo uno standard su cui basare i nostri soldi.”

Questa affermazione potrebbe non essere una grande sorpresa dato l’amore del Donald per tutte le cose d’oro, tra cui il suo elicottero personale. Ma l’amore di Trump per il prezioso metallo di colore giallo brillante va oltre l’estetica. Quando il governo degli Stati Uniti ha legalizzato la proprietà privata dell’oro nel 1975, Trump è stato un investitore aggressivo e ha guadagnato buona parte della sua fortuna facendo compravendita del prezioso metallo.

Perché il gold standard?

Trump potrebbe non essere il solo nel suo interesse al ritorno degli Stati Uniti al gold standard. Alcuni dei più grandi rivali nella campagna di Trump, tra cui Ted Cruz, Mike Huckabee, e Ben Carson, hanno tutti espresso pareri positivi, a vari livelli,  verso gold standard, con Cruz che si è mostrato il più grande sostenitore dell’idea tra questi tre.

 

 

 

Fonte/Leggi art. completo: fox Business

Commenti

commenti

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

U2: A Roma le uniche tappe italiane della band

Gli U2, la famosa band rock irlandese, suoneranno