Deputato turco accusato di terrorismo per aver mostrato al mondo la fonte del gas sarin all’Isis

Deputato turco accusato di terrorismo per aver mostrato al mondo la fonte del gas sarin all’Isis

- in Mondo
419
0
ACCUSATO DI TERRORISMO IL DEPUTATO TURCO CHE AVEVA MOSTRATO AL MONDO IL TRANSITO DEL GAS SARIN DALLA TURCHIA ALL’ISIS.

Eren Erdem, il deputato dell’opposizione turca del Partito Repubblicano del Popolo (CHP) che a RT aveva mostrato le prove che Daesh aveva ottenuto forniture di gas sarin attraverso il territorio turco, è ora accusato anche di terrorismo.

Secondo Erdem, che è anche un giornalista investigativo, le accuse si basano su alcune “dichiarazioni dei testimoni segreti” senza alcuna prova documentale.

Il governo turco ha presentato una mozione per rimuovere l’immunità parlamentare a Erdem che ora rischia un’accusa di terrorismo.
Erdem, in un’intervista a Sputnik, ha spiegato le ragioni che stanno dietro le accuse e ha parlato di “un altro complotto” contro di lui.
“Hanno avviato un’indagine contro di me come membro della ‘struttura parallela’, che è una organizzazione terroristica anonimo e ambiguo”, dice il parlamentare.
“Questa indagine si basa su dichiarazioni testimoniali ‘segrete’. Non vi è alcuna prova documentale, tranne questo ‘testimone segreto.’ Allora, chi è il testimone segreto?», si chiede.
Erdem sostiene che ci sono due ragioni che stanno dietro le accuse. “Uno dei motivi è la mia forte opposizione alla politica di

Erdogan, in particolare il caso Sarraf negli Stati Uniti. Due anni fa, sono stato l&; unico giornalista che ha studiato il percorso del denaro tra il Sarraf e i politici in Turchia. Il governo ha cercato di distruggere tutto il materiale che lo associa a queste relazioni “.

Il legislatore si riferisce al caso di Reza Zarrab, conosciuto anche con il nome Riza Sarraf, un commerciante d’oro turco che è stato al centro di uno scandalo di corruzione che ha colpito il presidente Recep Tayyip Erdogan e il suo cerchio interno.
Nel 2013 Sarraf è stato accusato di aver corrotto ministri del partito al governo della Turchia con denaro e regali sontuosi come parte di un sistema per aggirare le sanzioni degli Stati Uniti contro l’Iran.
Il secondo motivo, prosegue Erdem, è la mia rivelazione sul gas sarin. A causa della mia indagine sulla questione del gas sarin, Erdogan e il suo governo hanno deciso di vendicarsi per un lungo periodo di tempo.
Ciò che in realtà Erdem ha rivelato in un’intervista con RT sono stati i dettagli da un procedimento penale aperto, e poi bruscamente chiuso, dall’Ufficio del Procuratore Generale nella città turca di Adana.
Dal processo emergeva come le autorità turche avevano acquisito una grande quantità di prove riguardanti le spedizioni di gas sarin ai militanti in Siria che in seguito hanno costituito Daesh (ex ISIS / ISIL), ma non ha fatto nulla per fermarli.
I materiali per la fabbricazione di armi chimiche sono state portate a Turchia e mescolati nei campi Daesh in Siria.
Nonostante le prove dettagliate siano disponibili, i 13 sospetti arrestati sono stati rilasciati e il caso è stato chiuso dopo appena una settimana.
Poco dopo le sue rivelazioni Erdem era stato accusato di tradimento da Erdogan.
Fonte: RT

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Ecco perché baciare fa bene alla salute

Sapevate che baciare è un toccasana per la