Costruita tratta ferroviaria Cina-Russia, i rapporti si intensificano!

69

La Cina ha avviato un servizio di trasporto ferroviario di merci che collega la regione dello Xinjiang occidentale, punto nevralgico della Via della Seta, con Mosca. In base alle stime verranno trasportati annualmente l’equivalente di 8,1 miliardi di dollari di merci.


Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Xinhua, lo scorso 10 giugno le autorità ferroviarie della Regione Autonoma uigura dello Xinjiang hanno annunciato ufficialmente l’istituzione di un servizio ferroviario aggiuntivo che guarda ad ovest.
Il primo treno a percorrere la nuova rotta è partito dalla capitale della regione, Urunqui, nel pomeriggio del 10 giugno e raggiungerà la città di Mosca in circa 10 giorni. Il treno trasporta circa 1300 tonnellate di PVC (polivinilcloruro) e viaggerà per oltre 4 mila chilometri, facendo ritorno in Cina con un carico di pasta di legno.
L’agenzia ha inoltre riferito che entro la seconda metà dell’anno più di tre treni merci verranno fatti viaggiare dallo Xinjiang alla Russia e anche verso l’Asia centrale ed occidentale. Dallo scorso anno infatti lo Xinjiang ha avviato delle rotte commerciali tramite treni merce verso Turchia, Georgia, Iran, Kazakistan e la città russa di Chelyabinsk.
Il nuovo percorso è solamente uno fra i tanti ambiziosi progetti fra Russia e Cina. I due Paesi infatti stanno mettendo a punto la ferrovia Mosca-Kazan, che potrebbe ulteriormente collegare Mosca a Pechino. Stanno inoltre progettando di impiegare a breve un treno ad alta velocità che consenta di collegare le due capitali in soli due giorni di viaggio.
Questi progetti contribuiranno sicuramente alla rinascita della Via della Seta. Lo scorso aprile Pechino aveva proposto di creare una sorta di “corridoio commerciale” che collegasse Cina, Mongolia e Russia, aggiungendolo ai punti chiave dell’iniziativa presentata nel 2013 dal presidente Xi Jinping, conosciuta come “Cintura Economica della Via della Seta“.

Il team di BreakNotizie