Cosa nascondono gli USA nella famosa Area 51?

Cosa nascondono gli USA nella famosa Area 51?

- in Cultura
1225
0

L’8 luglio 1947 un pallone sonda della United States Air Force si schiantò su Roswell. I resti di quello che fu definito un disco volante, furono portati in una base militare a 150 km a nord-ovest di Las Vegas: l’Area 51.

Da quel momento in poi si scatenarono le ipotesi dei complottisti e degli ufologi di tutto il mondo. Si diffuse l’idea che ad essersi schiantato in New Mexico non fu un semplice pallone sonda di un progetto militare segreto ma un UFO, un’astronave aliena con a bordo extraterrestri tenuti poi nascosti dal Governo USA.

Addirittura sono circolate delle foto, diventate famosissime, che ritraggono un presunto extraterrestre sul lettino di una stanza segreta dell’Area 51. Libri e serie TV di grande successo si sono ispirati a queste ipotesi. Negli anni sono nate associazioni per diffondere quella che secondo loro è la verità.

Sostengono che il governo americano nasconda i resti di UFO. Altri sono convinti che vi siano nascosti degli extraterrestri ancora vivi utilizzati come cavie per comprenderne la fisiologia. Per non parlare di chi sostiene che tante novità tecnologiche emerse negli ultimi decenni non siano altro che frutto degli studi effettuati sulle tecnologie degli ufo rinchiusi vicino Las Vegas.

In realtà Thornton Barnes, ex ingegnere dei progetti speciali dell’Area 51, ha svelato che il lasciare credere ai complottisti che vi siano custoditi chissà quali segreti extraterrestri è stata una manovra mediatica da parte dei militari americani, in modo da avere campo libero per continuare con i propri esperimenti segreti militari.

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Anziani e bambini: quando ad accomunarli è il gioco

Cosa succede se si consente ai degenti di