Continua la guerra tra gli Stati Uniti e la Libia

63

Un contrattacco americano è costato la vita ad un estremista di Al Qaeda, Mokhtar Belmokhtar, conosciuto anche come Mr Marlboro.

Il Pentagono ed il governo degli Stati Uniti, visto il periodo di crisi e guerra che sta colpendo le zone della Libia, hanno deciso di passare al contrattacco, e di colpire alcune basi terroristiche presenti ad Al Qaeda.
A descrivere, seppur in maniera approssimativa, il buon fine dell’operazione è stato il colonnello Steve Warren, che ha sostenuto che l’operazione è giunta a buon fine, e che le base dei terroristi è stata colpita.
Il nome del bersaglio di tale attacco non è stato reso noto, anche se lo stato della Libia ha sostenuto, grazie ad un comunicato ufficiale, che la vittima dell’attacco è un uomo, conosciuto col nome di Mr Marlboro, ovvero Mokhtar Belmokhtar.
Si tratta di un estremista e terrorista, nonché veterano di guerra, il quale, nel corso della sua vita, ha rapito tantissime persone e ucciso tante altre.
Mokhtar Belmokhtar è anche il responsabile dell’attacco alla base del gas in Algeria, dove centinaia di persone hanno perso la vita.
In diverse occasioni Mr Marlboro è stato dato per deceduto, ma mai vennero effettuati dei controlli: stavolta però, pare che il terrorista abbia perso la vita, e che la missione degli Stati Uniti sia andata a buon fine.
L’operazione è avvenuta nella notte del quindici giugno, dopo diverse fasi di studio e perlustrazioni, che hanno permesso al Pentagono ed ai militari americani di individuare dove fosse nascosto il pericoloso terrorista, visto che da diverso tempo cambiava nascondiglio ripetutamente.

Il team di BreakNotizie