Come usare una patata per illuminare un’abitazione per 40 giorni (VIDEO)

Come usare una patata per illuminare un’abitazione per 40 giorni (VIDEO)

- in Ambiente, Video
1262
0

Un sistema di alimentazione basato su fonti di energia rinnovabili, inventato in Israele, è significativamente più economico delle batterie, ma perché nessuno ne è interessato?

Siccome le patate sono onnipresenti nei raccolti di tutti i contadini del mondo, possiamo affermare che nutrono l’intero pianeta. Gli scienziati hanno scoperto che, la dieta di base di molte personepossono potenziare anche la corrente.

Qualche anno fa, dei ricercatori dell’Hebrew University di Gerusalemme hanno pubblicato una scoperta riguardo al fatto che una patata bollita per 8 minuti può produrre tanta energia quanta ne produce una batteria.

La potenza delle patate

Utilizzando piccole unità costituite da un quarto di fetta di patata, inserita tra un catodo di rame e un anodo di zinco, collegato tramite un filo, il professore di scienze agricole Haim Rabinowitch e il suo team, volle dimostrare che questo sistema può alimentare delle stanze illuminate con luci a led per 40 giorni.

A circa un decimo del costo di una semplice batteria AA, una patata potrebbe alimentare il cellulare e altri dispositivi elettronici nelle regioni povere, sottosviluppate e lontane, senza accesso a una rete elettrica.

Questa informazione è molto utile soprattutto per i paesi in cui la tecnologia non è così sviluppata. Questa scoperta dà loro le stesse opportunità e possibilità di un paese sviluppato.

Ma perché proprio le patate e non le altre verdure? Beh, ci sono due motivi. In primo luogo, le patate possono crescere in qualsiasi parte del mondo, con diverse condizioni climatiche, e secondo possono essere trovate ovunque.

Per essere chiari, la patata non è, di per sé, una fonte di energia. Ciò che la patata fa è semplicemente aiutare il comportamento dell’energia elettrica in qualità di quello che è chiamato un “ponte” tra i due metalli, permettendo alla corrente di elettroni di muoversi liberamente attraverso il filo per creare energia elettrica.

Numerosi frutti ricchi di elettroliti come le banane e le fragole possono anche formare questa reazione chimica. Sono fondamentalmente versioni della natura dell’acido delle batterie. Un video:

schema-di-una-batteria-patata“Le patate sono state scelte per la loro disponibilità di tutti, anche sopra i tropici e sub-tropicali”, ha detto Rabinowitch al Science and Development Network. Esse sono la quarta coltura alimentare più abbondante del mondo.”

Ma oltre ad essere ricche di acido fosforico, sono composte di un robusto tessuto di amido, possono essere conservati per mesi e non attirano gli insetti la strada, lo sarebbero anche le fragole. Inoltre, la patata bollente rompe la resistenza insita nella carne densa in modo che gli elettroni possono fluire più liberamente, che fanno lievitare sensibilmente la produzione elettrica complessiva. Tagliando la patata in quattro o cinque pezzi, i ricercatori hanno scoperto, che questo procedimento risulta ancora più efficiente.

Il kit della batteria patata, che comprende due elettrodi metallici e adattatori a coccodrillo, è facile da montare e, alcune parti, come il catodo di zinco, può essere sostituito in modo economico. iL dispositivo Rabinowitch fornito è progettato in modo che una nuova fetta di patata bollita possa essere inserita tra gli elettrodi dopo che la patata esaurisce il suo succo.

Gli adattatori a coccodrillo che trasportano i fili che trasportano correnti sono collegati agli elettrodi ed ai punti di ingresso negativi e positivi della lampadina. Rispetto alle lampade a cherosene utilizzate in molte parti in via di sviluppo del mondo, il sistema può fornire illuminazione equivalente a un sesto del costo, si stima possa costare 9 dollari per kilowatt ora e una batteria D, per un altro punto di confronto, può essere eseguita con un costo che si aggira sugli 84 dollari per kilowattora.

batteria-elettrica-da-una-patataNonostante i vantaggi, un recente rapporto della BBC che ha seguito fino alla scoperta iniziale del gruppo ha rilevato che il gruppo è stato poi assalito con una serie di circostanze attenuanti che hanno ostacolato i loro sforzi per scalare la loro idea di luoghi come villaggi off-the-grid in Africa e in India. Economicamente parlando, i sistemi energetici su base alimentare possono essere necessari solo se non facciano parte della catena alimentare e che tali imprese non sono in concorrenza con gli agricoltori che li coltivano per il mercato.

Si tratta anche di un momento difficile che istituisce una nicchia tra le forme più alla moda di energia alternativa come l’energia solare ed eolica, dove le infrastrutture e gli investimenti sembrano essere guidati in gran parte.

Finora, nessun investitore commerciale o organizzazione non-profit ha intensificato le sue risorse per espandere o distribuire qualsiasi dei prototipi che Rabinowitch ha sviluppato.

Per fare davvero effetto, forse la patata deve smettere di essere così umile.

 

 

http://www.panecirco.com/video-usare-patata-come-batteria/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Ecco perché baciare fa bene alla salute

Sapevate che baciare è un toccasana per la