Codacons: altro che crisi, affari per 8 miliardi di euro per astrologi e maghi

Codacons: altro che crisi, affari per 8 miliardi di euro per astrologi e maghi

- in Economia, Italia
454
0

Il settore dell’occulto non conosce crisi in Italia: sempre più connazionali decidono di rivolgersi a cartomanti, astrologi e veggenti con un giro d’affari che raggiunge gli 8 miliardi di euro.

Astrologia e chiromanzia sono settori che non conoscono la crisi: questo almeno secondo i dati riportati dal Codacons. Sarebbero ben 13 milioni gli italiani che ogni anno si rivolgerebbero a degli esperti dell’occulto per poter scoprire il proprio futuro o beneficiare di servizi di questo tipo. L’incertezza economica di questi tempi non ha colpito questo settore che pare invece essere sempre più florido: rispetto al 2001 si parla di 3 milioni di connazionali in più che decidono di affidarsi a veggenti, maghi e cartomanti nella speranza di carpire qualche informazione sulla propria sorte. All’inizio del millennio gli italiani che spendevano in questo settore erano in tutto 10 milioni ma i numeri sono in continua crescita.

Un vero e proprio business, che soltanto nel 2016, in base ai dati del Codacons, avrebbe raggiunto una cifra di 8 miliardi di euro nel nostro Paese. Tali introiti, però, rappresentano solo una parte dei guadagni di questo settore dal momento che la maggior parte delle prestazioni non vengono tracciate e sono in nero: l’evasione fiscale infatti raggiunge ben il 95%. I consulti richiesti in media ogni giorno sarebbero 30 mila, con un prezziario che si aggira fra i 50 e i 100 euro. In linea con il trend, è aumentato il numero di figure settoriali come guaritori e santoni, ma anche congregazioni e sette, con un incremento del 500%. Gli operatori di questo settore a tutt’oggi superano le 155 mila unità.

Ma com’è possibile che nel 2017 così tante persone decidano di rivolgersi a figure di questo tipo, col rischio talvolta di essere truffati? Secondo l’associazione di consumatori la causa principale della fortuna di questo tipo di attività sarebbe proprio la crisi economica. “In particolare la grande incertezza che regna sul futuro, le difficoltà nel trovare lavoro, i problemi economici e la speranza di risolvere la propria situazione negativa, hanno spinto un numero crescente di italiani a cercare risposte nella cartomanzia, negli oroscopi a pagamento, nella magia, finendo a volte nelle mani di personaggi senza scrupoli che approfittano delle difficoltà e delle fragilità delle persone per ottenere, oltre al denaro, anche prestazioni sessuali”, ha evidenziato il Codacons.

Il Team di Breaknotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Unicef : Il 53% dei bambini che subiscono abusi sul Web ha meno di 10 anni

Il rapporto annuale dell’Unicef ha dipinto un quadro