Cleto Festival 2017: l’appuntamento è dal 19 al 21 agosto

Cleto Festival 2017: l’appuntamento è dal 19 al 21 agosto

- in Italia
1197
0
Fonte immagine: http://festival.hospitando.com/cleto-il-luogo-non-luogo-dove-si-respira-ospitalita/

È in programma a partire dal prossimo 19 agosto l’edizione 2017 del Cleto Festival, appuntamento ormai imperdibile dell’estate cosentina, fra storia e cultura

È nato solo da qualche anno, ma il Cleto Festival è riuscito in poco tempo a ritagliarsi uno spazio importante nell’estate calabrese, tanto da diventare un appuntamento molto atteso e imperdibile, che mescola storia, cultura e divertimento. L’edizione del 2017 è in programma dal 19 al 21 agosto e trasformerà il centro storico di un antico borgo in un luogo di incontro e condivisione, immerso in uno scenario suggestivo e dal fascino rimasto immutato nel tempo.

Le strade del piccolo borgo di Cleto, avvolte nel resto dell’anno da tranquillità e silenzio, lasciano spazio alla vita e all’arte, richiamando un gran numero di persone da tutta la regione e dal resto d’Italia. Le tre serate del festival saranno a base di musica, arte e cultura, legate da un unico filo conduttore, con incontri e convegni che vedranno come ospiti importanti esponenti del mondo culturale sia italiani che internazionali.

cleto3

Il progetto del Cleto Festival è frutto di un’idea dell’associazione La Piazza ed è nato dal basso, costruito e curato durante la sua crescita dai ragazzi del luogo; da sei anni a questa parte, la manifestazione promuove la cultura calabrese attraverso l’arte declinata in tutte le sue diverse forme, dal teatro alla fotografia, passando per musica, arti concettuali e figurative e letteratura, coniugando il divertimento con la conoscenza e la storia del territorio.

Le strade del borgo diventano così una sorta di vetrina per gli artisti locali, che grazie al festival hanno la possibilità di farsi conoscere e far conoscere la propria arte, e per gli artisti di strada che giungono da tutta Italia. L’occasione è ghiotta anche per scoprire la cucina e le preparazioni tipiche del borgo e di questo angolo di Calabria, appagando così non solo la mente ma anche il palato. Un’iniziativa meritevole e apprezzata, come dimostra il successo raccolto negli anni, anche perché organizzata solamente attraverso l’autofinanziamento e il sostegno di chi crede nel progetto, senza alcun finanziamento pubblico.

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Telefonini e smartphone: è pericoloso averli a “contatto”?

La recente sentenza del Tribunale di Ivrea ha