Chi medita sperimenta cambiamenti genetici reali

Chi medita sperimenta cambiamenti genetici reali

- in Spiritualità
579
0

Prove emergenti dimostrano che la meditazione può effettivamente avere un profondo impatto positivo sul livello molecolare e cellulare . Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Psychoneuroendocrinology nel 2011 , la meditazione aumenta la produzione di telomerasi nel corpo umano . Questo enzima è responsabile per l’allungamento dei telomeri , i cappucci di protezione alla fine di ciascun cromosoma , che tendono ad abbreviare in ogni ciclo di replica fino a raggiungere una lunghezza critica , vietando ulteriori repliche . La lunghezza dei telomeri è considerato un marcatore affidabile di invecchiamento e di livelli di funzioni immunitarie cellulari e rivelano malattie preesistenti o che si presenteranno nell’immediato, questo perchè quanto più i telomeri sono corti , e più è probabile che si manifesti una data condizione patologica. La telomerasi è l’unico modo per i telomeri di rimanere a lungo, ma purtroppo , l’enzima è praticamente inattivo negli adulti.

Per fortuna , le lunghezze telomeri rispondono bene ai cambiamenti di stile di vita , come ad esempio una dieta sana ed esercizio fisico moderato , e secondo la recente scoperta anche grazie alla meditazione. Dopo 30 giorni di formazione di meditazione intensiva, i partecipanti dello studio precedente hanno mostrato un aumento dei livelli di telomerasi , che sembra influenzare direttamente la lunghezza dei telomeri e le funzioni del sistema immunitario.

La presenza dei telomeri influisce sulla stabilità dei cromosomi. I telomeri sono elementi genetici essenziali per la corretta struttura e funzione dei cromosomi lineari e, in particolare, per la loro stabilità: ne proteggono infatti le estremità da fenomeni di ricombinazione aberrante, degradazione e replicazione incompleta e quindi il cancro. Anzi si è osservato che nella maggior parte delle cellule trasformate o tumorali riattivano la telomerasi durante il processo di immortalizzazione.

Una prossima pubblicazione, frutto della collaborazione tra scienziati in Francia, Spagna e Wisconsin , dimostra che i meditatori sperimentano cambiamenti genetici reali. Gli scienziati hanno misurato le differenze di espressione genica effettiva in due gruppi di partecipanti , coloro che hanno meditato intensamente per un solo giorno e quelli che non hanno fatto . Lo studio ha mostrato che la meditazione ha alterato l’ espressione di una varietà di geni , la maggior parte dei quali sono implicati nelle malattie e nelle risposte immunologiche . Tra i geni studiati ci sono quelli legati al dolore, e questo significa che la meditazione può alterare i livelli di dolore e infiammazione o alleviarli in maniera molto misurabile . Oltre a spegnere i geni che promuovono l’infiammazione , la meditazione regola anche la funzione dei geni che permettono di gestire ansia e stress, a causa del ripristino rapido dei cortisolo , noto anche come l’ormone dello stress .

Questo studio contribuisce in modo significativo ad espandere l’attuale comprensione del contributo di stile di vita per la salute e la malattia . I geni umani sono molto dinamici nelle loro risposte agli stimoli esterni , lo stress , la dieta e l’ esercizio fisico possono causare cambiamenti genetici nel giro di poche ore . Se un solo giorno di meditazione influenza positivamente i geni che controllano l’infiammazione , il dolore e la gestione dello stress , allora sembra che la salute naturale può essere raggiunta molto più facilmente e più velocemente di quanto di potesse immaginare.

 

 

http://ununiverso.altervista.org/blog/chi-medita-sperimenta-cambiamenti-genetici-reali/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Lettera a Berlusconi, a Salvini e alla Toffa

QUATTRO PRECISE CONDIZIONI PER VOTARE FORZA ITALIA Commenti