Chaga, il fungo dell’immortalità

180
chaga-fungo

I popoli della Siberia, luogo di cui è originario, chiamano il chaga “fungo dell’immortalità”: anche se questo straordinario micete non può donare la vita eterna, di certo può regalare una salute di ferro e una vecchiaia lunga e serena.

Il chaga è un fungo che cresce nel Nord America, in Asia e in generale in tutti i Paesi nordici; si sviluppa attaccato al tronco delle betulle e a vedersi non ha un aspetto molto invitante: è tutto nero e privo di una forma definita. Il suo nome botanico è Inonotus obliquo, ed è noto alla medicina cinese fin dall’antichità. Infatti, se ne parla in un testo medico risalente a 2300 anni fa intitolato Shennong Ben Cao Ji. Ma quali sono le proprietà di questo fungo, che fanno sì che sia considerato più efficace di molti farmaci?

Le proprietà benefiche del chaga

Dal chaga si ricava una polvere che, anche a seguito di approfonditi studi scientifici, ha dimostrato di possedere moltissime virtù benefiche sull’organismo. Innanzitutto, possiede un’altissima concentrazione di superossidismutasi, anche detti SOD, che sono degli antiossidanti che ritardano l’invecchiamento cellulare. Pare infatti che i siberiani che bevono quotidianamente un infuso ottenuto dalla polvere di chaga vivano anche fino a 100 anni senza riscontrare patologie gravi, nè fisiche nè mentali.

chaga-fungo

L’azione combinata dei SOD con la melanina, che è pure presente in elevate dosi nel chaga (da cui il suo colore scuro) riesce, nel tempo, ad alcalinizzare il corpo umano, facendo in modo che sia difeso dalla maggior parte delle malattie. La polvere di chaga potenzia la muscolatura, aiuta a combattere le infiammazioni, aiuta a curare ed evitare patologie dermatologiche come l’acne o la psoriasi. Ha funzione anti virale e anti fungina e stimola il sistema nervoso centrale.

 

Adattogeno nemico naturale dei tumori

L’uso più stupefacente della polvere di chaga è quella anti tumorale: infatti si è dimostrato che questo fungo aiuta a distruggere le cellule cancerogene senza danneggiare quelle sane. L’effetto protettivo e curativo nei confronti del cancro si spiega con il fatto che il chaga è uno degli adattogeni più potenti che esistano in natura. Il termine adattogeno indica quelle sostanze che aiutano l’organismo umano a sopportare stress e tensioni, di qualunque genere esse siano. Sono queste sollecitazioni che provocano le malattie, e il chaga serve per impedire che il corpo si ammali.

chaga-fungo

Un fungo sconosciuto

Ci si potrebbe chiedere come sia possibile che di questo fungo si senta parlare solo ora. In effetti, a lungo il chaga è stato coperto dal più stretto riserbo da parte dell’URSS. Negli anni Cinquanta il governo dell’Unione Sovietica fece molti esperimenti sui suoi atleti e astronauti usando il fungo chaga, e per oltre quarant’anni non ha reso noti i risultati di quelle ricerche. Fortunatamente, oggi le cose sono cambiate e il chaga si può trovare in commercio, in vendita anche on line. Provare per credere: se il chaga è noto come dono di Dio, un motivo dovrà pure esserci.

Il Team di BreakNotizie

Leggi anche:

Nigella sativa, panacea naturale di (quasi) tutti i mali

Il potere benefico degli adattogeni vegetali per combattere lo stress