Casi di cancro in crescita fra i giovanissimi: il duro prezzo della società moderna

275
cancro-fra-i-giovanissimi

Aumentano i casi di cancro fra teenager e giovani adulti: l’allarme arriva dagli scienziati britannici.

Negli ultimi 16 anni nel Regno Unito è aumentato del 40% il numero di ragazzi e bambini affetti da tumori dovuti principalmente alle condizioni ambientali sempre peggiori per via dell’inquinamento prodotto da attività umane. Questo è quanto emerso da un recente studio portato avanti dal team di ricercatori dell’associazione no-profit Children with Cancer in UK. A tutt’oggi sono 1.300 i casi di tumore in più rispetto a 18 anni fa, quando l’associazione iniziò a raccogliere questo genere di dati. Questo preoccupante incremento è stato rilevato soprattutto negli adolescenti e nei giovani adulti con un’età compresa fra i 15 e i 24 anni. Una percentuale salita da 10 a 16 casi su 100 mila.

Il lato oscuro della società moderna

Nel Regno Unito, ogni anno, si diagnostica il cancro a più 4.000 giovani, e rimane la causa di morte più frequente nei bambini sino ai 14 anni. Le diagnosi di cancro al colon sono aumentate dal 1998 del 200%, del 50% invece quelle di cancro alla tiroide e all’utero. Secondo il parere degli scienziati britannici, la causa maggiore di questo fenomeno sono i nuovi fattori ambientali ma anche le variabili che caratterizzano lo stile di vita moderno. Fra questi vi sono i solventi ed i pesticidi inalati durante la gestazione, l’obesità, le radiazioni coi raggi X, lo stravolgimento dei ritmi circadiani conseguente ad una esposizione eccessiva alla luce durante le ore notturne, il fumo, i dispositivi elettronici ed i campi magnetici da essi generati. Ciò che preoccupa maggiormente è che risulta impossibile evitare certe esposizioni come ad esempio l’inquinamento dell’aria.

cancro-fra-i-giovanissimi

Promuovere uno stile di vita sano sin dall’infanzia

A detta degli esperti, però, molti casi di tumore si potrebbero evitare cambiando semplicemente lo stile di vita. Ad esempio facendo frequentare ai bambini gli asili nido appena possibile, in modo da fargli sviluppare da subito delle adeguate difese immunitarie, o evitando di tinteggiare i muri e la mobilia delle camerette con vernici tossiche. Adottare delle buone abitudini in seno alla famiglia, come tenersi in forma, mangiare cibo sano e possibilmente biologico; esporsi ai raggi solari in maniera corretta e con le dovute protezioni. Queste sono solo alcune delle piccole cose che gli adulti possono fare per proteggere se stessi ed i propri bambini dall’insorgenza di tumori.

cancro-fra-i-giovanissimi

Il cancro si previene sin dalla gravidanza

Persino il periodo di gestazione è cruciale nella prevenzione del cancro sui bambini. Secondo i medici britannici, le mamme in dolce attesa dovrebbero infatti evitare di assumere prodotti alimentari a base di carne lavorata, caffè, cibi fritti o eccessivamente carbonizzati, che contengono acrilamide, una sostanza altamente cancerogena. Non solo: le future mamme dovrebbero limitare anche l’esposizione alla luce blu o bianca nelle ore notturne, in modo da non stravolgere i ritmi circadiani. Per il medesimo motivo sarebbe preferibile evitare le luci dalle tonalità fredde nelle camerette dei bimbi, prediligendo nuance calde come il giallo o l’arancio. Altra importante raccomandazione da parte degli esperti nella prevenzione del cancro infantile è quella di evitare di sottoporre i più piccoli a TAC e radiografie, a meno che non sia strettamente necessario, in modo da non esporli a pericolose radiazioni.

Il Team di BreakNotizie

Leggi anche:

Cos’è la Morte? Il messaggio profondo di una bimba malata terminale di cancro

La ghiandola pineale è nemica naturale del cancro