Bambino appassionato di dinosauri segnala un errore clamoroso al Museo di Storia naturale di Londra

Bambino appassionato di dinosauri segnala un errore clamoroso al Museo di Storia naturale di Londra

- in Scienza
502
0

La storia di Charlie, bambino di 10 anni che ha scovato e segnalato un’inesattezza di classificazione nel Museo di Storia naturale di Londra

Charlie Edwards, protagonista di questa curiosa e avvincente storia, è un bambino dell’Essex, una contea dell’Inghilterra Orientale. Charlie è un bimbo molto speciale poiché è affetto dalla sindrome di Asperger; un disturbo che comporta delle difficoltà nel creare rapporti sociali e, talvolta, nello sviluppo di vere e proprie manie morbose senza, però, compromettere l’intelligenza del soggetto.

L’ACCADUTO
‘Questa etichetta è sbagliata’, ha esclamato Charlie, osservando un dinosauro nella Zona Blu del famoso Museo di Storia Naturale di Londra, in cui sono esposti Dinosauri, Pesci, Anfibi e Rettili . Il bimbo, ha notato che un dinosauro, appartenente alla famiglia dei Triceratops, era erroneamente classificato come Oviraptor. Quindi, accortosi dell’errore di classificazione del dinosauro, ha subito segnalato la curiosa svista, a sua madre che, quel giorno, lo ha accompagnato assieme al suo fratellino al Museo. Inizialmente, la mamma di Charlie ha dato poco credito alle parole del suo figlioletto; per questo motivo Charlie le ha chiesto il suo smartphone per compiere delle ricerche e confermare la sua teoria, fugando ogni dubbio. Non pago, Charlie, ormai convinto della sua tesi, ha segnalato insieme alla mamma la sua osservazione direttamente ai responsabili del Museo londinese.

INTANTO AL MUSEO…
I Responsabili del celebre Museo di Storia naturale di Londra, una volta ricevuta la segnalazione, hanno iniziato un lavoro certosino per acclarare la reale classificazione del dinosauro in questione. Effettivamente, dopo alcuni giorni, gli stessi hanno ammesso l’errore di nomenclatura, dando di fatto ragione al piccolo Charlie, appassionato di Paleontologia. Il portavoce, in un comunicato, ha spiegato che la gaffe è stata provocata da una distrazione. Il Museo, nell’ultimo periodo, ha subito diverse opere di riorganizzazione delle varie sale. Quindi, molto probabilmente, nella confusione generata, i dipendenti hanno commesso l’errore.

IL LIETO FINE
Tramite una lettera lo staff del Museo ha ringraziato il bambino per la segnalazione, con la promessa di rimuovere e sostituire il cartello errato e dare finalmente al Triceratopo la giusta nomenclatura. La curiosa avventura è stata raccontata dal quotidiano inglese BBC che ha intervistato i protagonisti della vicenda. “Appena ho letto la targa di quel dinosauro, ho scovato l’errore!“, ha detto Charlie al giornalista BBC. “Ha iniziato a leggere le enciclopedie quando aveva circa tre anni. Charlie ha la sindrome di Asperger e quando gli piace un soggetto cerca di scoprire tutto sull’argomento“, ha spiegato la madre commossa, orgogliosa del suo piccolo.

Il Team di Breaknotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che