Arriva il bonus cultura per i diciottenni

Arriva il bonus cultura per i diciottenni

- in Italia
39014
0

I giovani riceveranno 500 euro da spendere in libri e attività culturali

Tutti i giovani italiani che hanno già compiuto diciott’anni potranno richiedere al Governo un bonus di 500 euro da spendere in attività culturali, libri e supporti che abbiano a che fare con la propria istruzione. Il bonus cultura è diventato realtà lo scorso 3 novembre, quando il premier Matteo Renzi ha ufficialmente firmato il decreto. Grazie a una variazione di bilancio, inoltre, il provvedimento sarà esteso anche a quanti raggiungeranno la maggiore età entro il 31 gennaio del 2017. Potranno usufruirne tutti i giovani in possesso della Spid, l’identità digitale. Quelli che ne sono sprovvisti, invece, avranno la possibilità di richiederla e di ricevere, successivamente, i 500 euro stanziati dallo Stato.

Prima di inoltrare la domanda di accesso al bonus è necessario registrarsi all’indirizzo www.18app.italia.it. Il sistema richiederà all’utente un numero di telefono cellulare, un indirizzo email, un documento d’identità valido e il codice fiscale. Questi ultimi due, in particolar modo, dovranno essere fotografati o scannerizzati e caricati nell’apposita sezione. Una volta inseriti tutti i dati richiesti dal sito, l’utente potrà compilare l’apposito form.

Dovranno seguire un passaggio in più, invece, i maggiorenni ancora sprovvisti dell’identità digitale. Richiederla, in ogni caso, è semplicissimo: basta creare un account in uno dei quattro siti indicati, ovvero Tim, Poste Italiane, Sielte o InfoCert, che sono altrimenti detti identity provider, e completare la procedura. Nel caso in cui si scelga Poste Italiane, per ultimare la registrazione sarà necessario recarsi presso una qualunque filiale. Sielte, invece, prevede la possibilità di utilizzare un dispositivo provvisto di webcam e di scegliere la modalità di riconoscimento online. Oppure, se lo si preferisce, ci si può recare in uno degli uffici convenzionati. Vale lo stesso discorso di Poste Italiane per InfoCert, che vanta un’ampia rete di uffici sparsi per tutto il territorio italiano. Anche in questo caso è prevista l’opzione di riconoscimento digitale tramite webcam, ma a pagamento, al prezzo di 9.90 euro più iva.

Esiste un altro modo ancora per richiedere la Spid, ma è riservato a quanti siano già in possesso della carta nazionale dei servizi o di una carta d’identità elettronica. Se abilitate all’utilizzo dei servizi online, potranno essere inserite in un lettore smart card e sfruttate per ottenere le credenziali d’accesso al sistema del bonus cultura, il tutto comodamente da casa. Una volta ottenuto il bonus, i 500 euro a disposizione dei maggiorenni potranno essere spesi nelle varie attività offerte dai gestori convenzionati col Governo. Il borsellino elettronico sara valido, ad esempio, nei cinema Uci e The Space, in tutti i teatri del territorio gestiti dalle fondazioni statali, come l’Opera di Roma e la Scala di Milano, e in tutte le librerie. Sono ammessi gli acquisti di riviste, mentre sono esclusi quelli di film e cd musicali. Sì a dvd e cd, ma a patto che siano a carattere didattico o divulgativo. Ogni volta che si prenderà parte ad uno spettacolo, o si completerà l’acquisto di uno dei prodotti ammessi, l’importo sarà scalato da questa sorta di portafoglio virtuale.

 

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

You may also like

Il risveglio dell’Uomo ed il ruolo dell’Amore universale

Il mondo è dominato dai poteri occulti che