Basta con le creme costose, ecco un antirughe naturale davvero efficace

2639

Perché spendere tanti soldi in costose creme antirughe quando esiste un rimedio tutto naturale che garantisce ottimi risultati e si può realizzare anche in casa a costo quasi zero?

Ogni anno si spendono centinaia di euro per prodotti cosmetici che promettono di appianare le rughe e regalare alla pelle anni in meno. Non sempre, però, le aspettative corrispondono a risultati reali, e l’unica cosa ad assottigliarsi davvero è il portafoglio. Esiste, però, un’alternativa tutta naturale per combattere i segni del tempo a costo quasi zero: si tratta dell’olio di iperico.

Cos’è l’olio di iperico

Dal colore rossastro per via del carotene contenuto, l’olio di iperico si ottiene dalla macerazione dei fiori di Hypericum, una pianta erbacea molto comune che cresce sino ai 1600 metri di altitudine ed è facile trovare nelle radure, ma anche ai bordi delle strade e dei campi. La pianta si riconosce per il suo fusto eretto e legnoso, con foglie ovali e picchiettate e i fiori di un bel giallo brillante, con 5 petali. La raccolta dei fiori avviene generalmente a giugno, a partire dal 24, in occasione della festività di San Giovanni ed è per questo motivo che questo vegetale è noto anche col nome di pianta di San Giovanni.

antirughe-naturale

L’olio vegetale ottenuto dai fiori è il miglior prodotto anti età naturale, grazie alle sue proprietà antiossidanti. Non solo, è anche un ottimo emolliente e lenitivo in caso di scottature, ragadi da freddo e pelli screpolate. Annovera inoltre proprietà antisettiche, cicatrizzanti e antinfiammatorie. Le straordinarie qualità dell’iperico sono dovute al suo principio attivo, l’ipericina, sostanza capace di accelerare il processo di rigenerazione dei tessuti. L’olio di iperico è facilmente reperibile in commercio ma si può preparare facilmente anche in casa. Vediamo come.

Come si prepara l’olio di iperico in casa

Ottenere un olio di iperico puro e senza solventi nocivi in casa è molto semplice, bastano pochi ingredienti e un po’ di pazienza. Ecco la ricetta: in alternativa all’olio di mandorle può essere utilizzato anche l’olio extravergine di oliva.

Ingredienti

  • Fiori di iperico freschi: 70 g
  • Olio di mandorle: 250 ml

Procedimento

  • Mettere a macerare i fiori di iperico nell’olio di mandorle in un barattolo di vetro a chiusura ermetica, assicurandosi che l’olio ricopra interamente i fiori.
  • Si lasciano macerare i fiori per 6 settimane, posizionando il barattolo in un luogo soleggiato. Dopo qualche giorno l’olio assumerà il suo caratteristico colore rossastro. Durante il periodo di macerazione è consigliabile capovolgere ogni tanto il composto in modo da ottimizzare l’estrazione dei principi attivi contenuti nei fiori.
  • Trascorse le 6 settimane, si filtra l’olio con l’ausilio di una garza sterile e si trasferisce in una bottiglia o un altro barattolo di vetro scuro a chiusura ermetica. L’olio di iperico ottenuto deve essere conservato al riparo dalla luce, in luogo fresco e asciutto.

antirughe-naturale

Come si utilizza l’olio di iperico

Per combattere le rughe si deve applicare l’olio di iperico ogni sera su viso e collo, dopo un’accurata detersione. In soli 10 giorni sarà possibile notare risultati significativi: la pelle è più levigata e luminosa, e le macchie della pelle sono meno evidenti. Quest’olio vegetale si può impiegare anche al bisogno in caso di scottature, ulcere e piaghe ma anche per ridurre i segni di cicatrici fresche e per lenire la pelle affetta da psoriasi. È importante evitare l’esposizione solare diretta durante l’applicazione poiché si tratta di un prodotto fotosensibilizzante.

Il Team di BreakNotizie

Leggi anche:

Bava di lumaca: un inaspettato alleato di bellezza

Rimedi naturali per una zona T perfetta