Annunciate a sorpresa le elezioni in Gran Bretagna: si terranno l’8 giugno

Annunciate a sorpresa le elezioni in Gran Bretagna: si terranno l’8 giugno

- in Politica
616
0
Fonte immagine: http://www.smartweek.it/gran-bretagna-elezioni-generali-passano-da-facebook/Fonte immagine: http://www.smartweek.it/gran-bretagna-elezioni-generali-passano-da-facebook/

La decisione ha colto tutti di sorpresa questa mattina: il primo ministro della Gran Bretagna Theresa May ha annunciato le elezioni per il prossimo 8 giugno

Dal punto di vista elettorale sarà una primaveracalda” per l’Europa: alle elezioni francesi in programma fra fine aprile e i primi di maggio (in virtù del ballottaggio) si aggiungono le elezioni inglesi, comunicate con un annuncio a sorpresa questa mattina dal premier britannico Theresa May. I cittadini del Regno Unito saranno chiamati al voto il prossimo 8 giugno, a quasi un anno di distanza dal referendum che ha sancito la “Brexit”, ovvero l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea.

La decisione, secondo quanto è stato comunicato dalla stessa May, è stata presa per “garantire stabilità e certezza al Paese nei prossimi anni”, parole che probabilmente faranno fischiare le orecchie a molti in Italia, dove invece le elezioni sono viste come uno spauracchio da evitare ad ogni costo. Cambierà qualcosa nella gestione della Brexit? Secondo May no: “Siamo determinati ad andare fino in fondo nel processo di separazione dall’Ue”.

2387299_1212_theresa_may_79

Anzi, le elezioni anticipate sono proprio un modo per rafforzare la decisione presa dai cittadini britannici un anno fa: la vittoria della May e del suo partito, attualmente decisamente avanti nei sondaggi, sarebbe un’ulteriore conferma del volere del popolo britannico, un decisivo lasciapassare nella negoziazione dell’uscita dall’Ue. La scelta delle elezioni anticipate è stata in qualche modo forzata dall’opposizione, che voleva minare il percorso della Brexit.

La stessa May ha ammesso di essere sempre stata contraria al voto anticipato, ma di essersi ritrovata costretta ad annunciare le elezioni a breve per “non permettere ai miei avversari di indebolire la Brexit” con limiti, paletti ed ostacoli in sede di negoziazione. Il mandato popolare è l’unica via per evitare eventuali sabotaggi all’operazione, anche perché le previsioni di voto sono nettamente a favore dei Tories, partito guidato da Theresa May, dato al momento al 44%; lontanissimo il partito laburista, che si attesta al 23%: la forbice più ampia degli ultimi 10 anni.

 

Il team di BreakNotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Telefonini e smartphone: è pericoloso averli a “contatto”?

La recente sentenza del Tribunale di Ivrea ha