Adolescenti sino a 24 anni: un fenomeno culturale ma anche biologico

170

In base ad alcune ricerche scientifiche oggigiorno l’adolescenza inizierebbe prima rispetto al passato e terminerebbe molto più tardi. Alla base motivazioni non solo legate alla realtà sociale ma anche alla salute.

I tempi cambiano: l’aspettativa di vita in questi ultimi 50 anni è aumentata sensibilmente e, con essa, si sono anche dilatati i tempi delle varie fasi della vita. Una di queste è l’adolescenza. In base ai dati raccolti da diversi studi scientifici dura molto di più rispetto al passato: inizia prima e termina verso i 24 anni. Le cause? Per lo più fattori biologici e cambiamenti culturali che determinano uno sviluppo anticipato ma al contempo anche un ingresso posticipato a quella che è a tutti gli effetti la fase adulta. La conferma arriva da una ricerca pubblicata sulla rivista Lancet Child & Adolescent Health e portata avanti dalla dottoressa Susan Sawyer, dirigente del Centro per la salute degli adolescenti del Royal Childern’s Hospital di Melbourne.

I nuovi tempi dell’adolescenza

In genere, quando si parla di adolescenza ci si riferisce ad un’età che va dai 13 ai 19 anni; tuttavia questo lasso di tempo si è dilatato negli ultimi anni, superando la soglia dei 20 anni e raggiungendo i 24. La vita di un adolescente è cambiata radicalmente rispetto al passato: al giorno d’oggi i ragazzi studiano più a lungo, dedicandosi all’Università e a corsi di varia natura, pertanto l’ingresso nel mondo del lavoro avviene più tardi. Non solo: una volta ottenuto il lavoro, quasi tutti scelgono di continuare a vivere in famiglia coi genitori e posticipano la possibilità di vivere da soli o addirittura convivere o sposarsi.

adolescenti-sino-a-24-anni

Il risultato è che, posticipando la decisione di prendersi delle responsabilità, la fase adolescenziale arriva ad estendersi sino ai 24 anni. L’indipendenza, per fattori culturali ma anche per via di forzature economiche, non è più un obiettivo al quale i giovani aspirano ad ottenere il più presto possibile ma piuttosto una sorta di miraggio e che viene rimandata ad un futuro più lontano. “Nonostante molti privilegi connessi all’età adulta comincino al compimento dei 18 anni, l’adozione di ruoli e responsabilità da adulti inizia dopo, generalmente”.

Maggior benessere, pubertà precoce

Il cambiamento non sarebbe dovuto soltanto a motivazioni sociali, ma anche biologiche. L’inizio della pubertà viene scandito dal rilascio nell’organismo di un ormone che attiva la ghiandola pituitaria e le gonadi. In passato questo processo avveniva intorno ai 14 anni mentre adesso si verifica persino a 10 per via di abitudini alimentari migliori. Ad esempio, nell’arco di 150 anni, l’età del menarca per le ragazze si è abbassata di 4 anni, dai 17 anni ai 13 anni; vi sono casi, però, in cui le mestruazioni arrivano anche molto prima, verso i 10 anni.

adolescenti-sino-a-24-anni

Il Team di Breaknotizie

Leggi anche:

Troppi energy drink sono nocivi per la salute degli adolescenti

Casi di cancro in crescita fra i giovanissimi: il duro prezzo della società moderna