Il potere benefico degli adattogeni vegetali per combattere lo stress

153

Come combattere lo stress e tornare di buon umore? Ecco gli adattogeni vegetali come rimedio naturale per recuperare le energie fisiche e psicologiche.

Ogni giorno, al nostro risveglio, sappiamo che dovremo far fronte a tutta una serie di impegni. Quando però questi ultimi si si accavallano, iniziamo a sentire il peso della situazione. E se non prendiamo una pausa, problemi come ansia, insonnia, irritabilità e in generale stress, possono colpire il nostro organismo. Esistono, tuttavia, diversi rimedi per combattere questi squilibri e ritrovare un sano equilibrio corpo-mente, tra cui gli adattogeni vegetali.

Cosa sono gli adattogeni vegetali

Il termine “adattogeno” fu coniato nel 1975 dall’Istituto Erboristico Svedese in seguito a ricerche sulla rhodiola rosea e la sua azione nei confronti dello stress. Infatti il potere benefico degli adattogeni vegetali è proprio quello di migliorare le condizioni psicofisiche, metaboliche, incrementare la resistenza alla fatica e delle funzioni cognitive. Vediamo quali sono gli adattogeni per eccellenza, quelli più conosciuti del mondo vegetale.

adattogeni-vegetali

Ginseng

Ha proprietà tonico-revitalizzanti. È la più famosa delle erbe medicinali cinesi. Migliora la risposta dell’organismo agli stimoli, potenzia le capacità fisico-mentali, l’apprendimento e attenzione. È considerato uno “psicotonico”, per la sua azione stimolante sul sistema nervoso centrale. Ha inoltre proprietà afrodisiache: è usato con successo per migliorare la prestazione sessuale e nei casi di impotenza maschile.

adattogeni-vegetali

Eleuteococco

Detto anche Ginseng Siberiano, ha proprietà toniche, antistress, un’attività immunostimolante, prevenendo l’insorgenza di malattie e aumentando le difese immunitarie. Indicato negli stati d’ansia o depressione perché agisce sul tono dell’umore.

adattogeni-vegetali

Guaranà

Considerato dagli Indios come “elisir di lunga vita”; il suo utilizzo era centrato soprattutto sull’effetto tonico-stimolante ed era quindi impiegato per aumentare la resistenza fisica durante la caccia. Grazie alla presenza di caffeina si ha un’azione eccitante sul sistema nervoso: maggiore attenzione e concentrazione mentale, riduce la percezione della fatica e provoca un aumento della frequenza cardiaca. È un dimagrante naturale che viene inserito nelle diete specifiche, mirate alla riduzione di peso.

adattogeni-vegetali

Rhodiola

Impiegata in Siberia per alleviare la sensazione di stanchezza. Agisce sugli stati d’ansia e sulla depressione come calmante, rafforza la capacità dell’organismo per superare i periodi “critici”, dando un senso di benessere generale. La pianta, infatti stimola la produzione di serotonina, conosciuta come ormone del “benessere”. Migliora le capacità intellettive e mnemoniche e combatte l’insonnia oltre ad essere un dimagrante naturale inserito in diete specifiche.

adattogeni-vegetali

Il Team di BreakNotizie

Leggi anche:

Tutti i benefici e le proprietà del tulsi, il basilico sacro indiano

Lo stress dipende anche da ciò che mangi: ecco i 5 cibi da evitare

Cortisolo: ecco come influisce sul nostro organismo e come regolarizzarlo