A questi bambini di Gaza è stato chiesto come vedono il loro futuro. Ecco la loro risposta!

A questi bambini di Gaza è stato chiesto come vedono il loro futuro. Ecco la loro risposta!

- in Lifestyle, Polemica
1056
0

Il 2015 è appena iniziato e chiunque di noi nel proprio cuore ha delle speranze, degli obiettivi e dei sogni da realizzare per l’anno avvenire.


La stragrande maggioranza di noi desidera cose semplici: salute, felicità e serenità… ma che valore diamo a queste parole? Spesso ci troviamo a “lamentarci” di cose futili e non ci rendiamo conto che tutto quello di cui abbiamo bisogno per essere felici e sereni è già nella nostra vita.
La storia di questi bambini, invece, è diversa… questi bambini non posso “scegliere”!!
L’UNICEF ha chiesto ai bambini di Gaza di disegnare come vedono il futuro del loro paese.
I disegni, toccanti e realistici, racchiudono anche la speranza e il sogno che alla fine tutto possa andare per il meglio.
Il conflitto tra Gaza e Israele fino ad ora è costato più di 2.000 vite, di cui più di 500 bambini.
Oltre 10.000 persone sono rimaste ferite, tra cui 3.000 bambini.
Molti bambini di Gaza hanno perso i loro familiari a causa della violenza.
Si stima che più di 400.000 bambini abbiamo subito segni di stress psicologico e l’UNICEF sta cercando di aiutarli. Più di 12.000 insegnanti, infatti, stanno offrendo il loro sostegno e il loro supporto con programmi di formazione psico-sociale.

Yosef Al Yazir, 6 anni
1

Yosef Al Yazir, di 6 anni, seduto sul bracciolo di un divano, nel salotto della sua casa, nel quartiere Ramal della città di Gaza. Tiene in mano il disegno, mostrando il suo punto di vista sul futuro di Gaza. Egli si ricorda l’ultima guerra, ma afferma che questa è molto peggio: “Ci sono un sacco di bambini uccisi”, ha detto.

Kasem Alqerem, 14 anni

2

Kasem Alqerem, di 14 anni, la sua ombra è riflessa nella parete dietro di lui. Tiene in mano il suo disegno mostrando il suo punto di vista sul futuro di Gaza, al riparo nella sua scuola nella città di Gaza.
Doaa, 9 anni

3

Doaa, di 9 anni, seduta su una sedia in un’aula della scuola nella città di Gaza. Il suo disegno mostra un sole luminoso, sorridente in un cielo blu, farfalle, uccelli e alberi, e figure in piedi all’esterno di una casa.

Shahed Dhabba, 10 anni

4

Shahed Dhabba, di 10 anni. Nel disegno, oltre al sole e al cielo blu, raffigura anche quello che ha assistito quando la sua famiglia è fuggita dalla loro casa nel quartiere di Shishya a Gaza.

Aya Abu Asi, 11 anni

5

Aya Abu Asi, di 11 anni, in piedi davanti ad una lavagna al riparo nella scuola di Gaza. La casa di Aya è stata distrutta durante il bombardamento pesante nel quartiere Shishya, a Gaza. La cosa peggiore della guerra, dice Aya, è chi viene ucciso in strada.

 

 

http://www.panecirco.com/bambini-gaza-disegni-loro-futuro/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Lettera a Berlusconi, a Salvini e alla Toffa

QUATTRO PRECISE CONDIZIONI PER VOTARE FORZA ITALIA Commenti