A Bologna, la libreria dei sogni – libri gratis per tutti

A Bologna, la libreria dei sogni – libri gratis per tutti

- in Italia
1006
0

Sarebbe stupendo se i libri fossero liberi,  liberi di esporre gratuitamente le loro storie a chiunque. Ebbene, la notizia è che a Bologna esiste un posto dove  chiunque può prendere e portarsi via per sempre qualunque libro, senza pagare un solo centesimo.

Avete letto bene! Non è un sogno. E’ realtà.

La donna che ha creato questo luogo incantato si chiama Anna Hilbe. Da un paio d’anniha aperto questa particolarissima libreria gratuita in Via San Petronio Vecchio n. 57 “Libri Liberi”.

In questo negozio i libri non si comprano, si portano, si prendono, si riportano o si tengono per sempre, passano di mano in mano da cui li ha letti a chi li vorrebbe leggere o perché no, anche rileggere. Il tutto assolutamente gratis.

E’ un posto dove i libri non si vendono e non si compranoIl suo aspetto è quello classico di una libreria. I libri più belli sono esposti in vetrina, e insieme a tutti gli altri sono  a disposizione di chiunque li voglia, anche nel caso li voglia tenere per sempre. Non c’è alcun obbligo di restituirli.

Il nome di questo posto incantato è LIBRI LIBERI.
Siamo nel centro di Bologna,  in una zona tranquilla, un po’ defilata, accanto alla casa del pittore Giorgio Morandi e affianco ad un antico convento oggi utilizzato dall’Università.

Anna mette a disposizione il suo spazio e il suo tempo per tenere aperta la libreria. La donna è riuscita in questo modo a creare una zona franca, dove la letteratura e il sapere sono liberi da ogni spesa.

Non è una forma di bookcrossing, perché  i libri sono liberi dal vincolo dello scambio. Indubbiamente molte persone portano qualcosa da casa quando prelevano dei libri, ma lo fanno solo se vogliono farlo, senza alcun obbligo. Ognuno è libero di agire come preferisce.

Del resto tutti hanno a casa libri che non hanno amato, da cui gli farebbe piacere separarsi, magari provenienti da un regalo sbagliato. Libri liberi è il posto adatto per alloggiarli, perché sicuramente troveranno il loro lettore ideale.

Come funziona? Quando si consegna un libro, innanzitutto deve essere in ottime condizioni, anche perché non è assolutamente obbligatorio consegnarlo, e quindi lo si fa soltanto se il prodotto è in ottime condizioni. Una volta accettato, alla prima pagina viene apposto un timbro, che attesta che il libro è definitivamente fuori dal mercato, che vuol dire che non si compra e non si vende.

I frequentatori  più assidui sono  giovani studenti, mamme con bambini,  gente che porta libri senza prendere altro, come dono, persone del quartiere che magari non sono mai stati accaniti lettori, ma ora si dedicano di più alla lettura, finalmente gratuitamente.

E’ un’isola felice, dove in piena libertà e gratuitamente ti puoi portare via qualsiasi libro senza pagare e senza alcun obbligo di darne un altro in cambio. Sarebbe davvero stupendo se in tanti seguissero questo prezioso esempio.

 

 

 

 
http://www.michele-grassi.com/a-bologna-la-libreria-dei-sogni-libri-gratis-per-tutti/

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Lettera a Berlusconi, a Salvini e alla Toffa

QUATTRO PRECISE CONDIZIONI PER VOTARE FORZA ITALIA Commenti