8 idee creative per realizzare dei mini alberi di Natale a costo zero

8 idee creative per realizzare dei mini alberi di Natale a costo zero

- in Bambini, Casa
767
0

È tempo di addobbare l’albero di Natale! Ma che fare se manca lo spazio o se si vogliono decorare piccoli angoli della casa? Ecco alcune idee geniali di riciclo creativo

Natale e creatività vanno a braccetto: le idee per realizzare in casa, magari insieme ai bambini, delle decorazioni natalizie possono essere le più svariate a seconda di cosa la fantasia ci suggerisce e senza spendere grosse cifre, utilizzando dei materiali di recupero. Per un Natale davvero green.

Realizziamo insieme un mini albero di Natale ecologico

Uno dei simboli del Natale è senza dubbio l’albero: suggestivo e pieno di luci colorate è uno degli elementi di maggiore attrazione, soprattutto per i bimbi. Se però non vi è la possibilità di averne uno grande in casa per mancanza di spazio si possono creare tanti piccoli alberelli colorati semplicemente riciclando: ecco 8 idee irresistibili, da realizzare a mano e a costo (quasi) zero.

Alberello pigna

Per realizzare un mini albero di Natale basta una pigna. Approfittate di una bella passeggiata pomeridiana in un parco o in un bosco con pini per raccoglierne una. Posizionatela su un bicchierino, un vasetto o un portacandele e decorate la punta con una stellina in cartone, argentata o dorata. Potete decorare la pigna in diversi modi, magari cospargendola di brillantini e di fili dorati, oppure attaccando alle estremità, con la colla a caldo, dei piccoli pompon di tutti i colori, come se fossero delle palline natalizie.

Alberello dolce

Se amate realizzare dolcetti, muffin e biscotti, avrete sicuramente tutto il necessario per realizzare questo alberello alternativo. Per realizzarlo infatti servono i pirottini di carta che si usano tradizionalmente per infornare i dolci, disponibili in diverse forme e con un ampio ventaglio di scelta per quanto riguarda colori e fantasia. Creare un mini albero di Natale con i pirottini è semplicissimo, basta fissare i pezzi l’uno con l’altro con l’ausilio degli spillini, dopodiché si decora con perline colorate.

Alberello speziato

La spezia che caratterizza il Natale è senza dubbio la cannella, con quel suo profumo dolce ed aromatico. Mettendone insieme alcune stecche di varie dimensioni si può realizzare un piccolo albero di Natale profumato, perfetto come piccolo elemento decorativo in cucina, ma anche sulla scrivania (pare infatti che annusare la cannella stimoli la memoria!). Per creare l’alberello occorrono colla a caldo e dello spago, in modo da fissare fra loro le stecche a formare i rami e il tronco. Completano il tutto dei nastri rossi, verdi o dorati per decorare. Un’alternativa più economica ma comunque d’effetto si può ottenere realizzando degli alberelli da appendere, unendo due stecche di cannella legate con dei nastri colorati, a formare i rami dell’albero

Alberello patchwork

La carta da regalo è uno dei materiali da riciclo migliori e che in genere non mancano mai in casa, soprattutto in questo periodo. Per creare questo mini albero si parte realizzando un piccolo cono in cartone o cartoncino recuperato, fissato con una pinzatrice o del nastro adesivo. Una volta pronta la base, si può rivestire con la carta da regalo che si preferisce, ma anche con scampoli di stoffa o carta velina a piacere. La decorazione, come sempre, si adatterà alla vostra fantasia: dalle stelline di cartone, ai pompon colorati sino ai vecchi bottoni. Questo alberello si presta a moltissime varianti.

Alberello in cartone 3D

Un progetto molto semplice da realizzare e pensato anche per i più piccoli. Occorre procurarsi del cartone robusto, dalla quale si ricaveranno due triangoli isosceli. Dopodiché si ritaglia la base di uno dei due, partendo dal centro risalendo sino a metà altezza, mentre l’altro si ritaglia a partire dalla punta: in tal modo avremo creato gli incastri per unire i due triangoli a formare un alberello stabile. Per le decorazioni bisogna ritagliare dei dischetti colorati dal cartoncino o da dei fogli recuperati da colorare a piacere e poi incollarle all’albero. Si possono applicare anche palline vere e festoni a piacere.

Alberello di origami

Questo mini albero, perfetto anche come grazioso segnaposto per il cenone della Vigilia, è dedicato ai virtuosi dell’abilità manuale: gli origami difatti non sono semplicissimi da realizzare ma una volta terminato il lavoro danno grandi soddisfazioni. Basta un foglio quadrato per vedere un alberello di Natale prender vita. Il materiale da lavoro può essere il più vario: dalla carta da regalo sino alle pagine di qualche vecchia rivista. Per realizzarlo basta seguire i passaggi indicati nell’immagine.

Alberello povero

Niente di più facile: si crea un cono con un cartoncino e lo si ricopre con dello spago (o della lana), attorcigliandolo intorno ed incollandolo mano a mano. Lo spago può essere poi ridipinto a piacere oppure lasciarlo così com’è e poi decorarlo con elementi dorati e rossi: bottoni, fiocchi, perline e brillantini.

Alberello ubriacone

I tappi di sughero possono avere nuova vita creando i tronchi dei mini alberelli di Natale. Basta forarli al centro, nella parte superiore, per potervi inserire un rametto di piantina sempreverde, come ad esempio il rosmarino, che con le sue foglie aghiformi ricorda un po’ un piccolo abete in miniatura, o anche i rametti di un vecchio pino. È un’idea perfetta come segnaposto a tavola oppure per rallegrare la mensola di cucina.

Il Team di Breaknotizie

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

11 oggetti tecnologici che rivoluzioneranno le nostre case e non solo

Come saranno le case del futuro? Un piccolo