5 tisane per combattere l’insonnia in modo naturale

5 tisane per combattere l’insonnia in modo naturale

- in Benessere, Ricette
1250
0

Prendere sonno ultimamente è un problema? Combattiamo l’insonnia naturalmente con queste tisane della buonanotte.

L’insonnia è un problema comune a molte persone ma che può essere trattato con dei rimedi naturali, fra cui delle tisane dall’effetto rilassante capaci di favorire l’assopimento ed assicurare un riposo di qualità. Le cause dell’insonnia possono essere le più svariate, come ad esempio difficoltà digestive, stress, un’alimentazione ricca di grassi o un consumo eccessivo di caffeina o di alcool. Vediamo in che modo combatterla naturalmente grazie a 5 tisane da preparare in casa.

L’infuso più conosciuto e consigliato nei casi di insonnia è la camomilla, che unisce alle innate proprietà rilassanti quelle digestive e antispastiche. Si tratta di un tipo di tisana facile da reperire nei supermercati ed anche acquistandola sfusa è molto semplice da preparare: dopo aver portato ad ebollizione l’acqua per una tazza si lascia in infusione un cucchiaino di fiori essiccati per circa 4 minuti.

La camomilla è molto versatile e si presta facilmente a combinazioni con altri fiori ed erbe per la realizzazione di infusi per un sonno ristoratore. Ottima è, ad esempio, combinata con melissa e passiflora. La miscela si ottiene mescolando un cucchiaino da tè pieno di camomilla con uno di passiflora e uno di melissa. Per una tazza è sufficiente un cucchiaino di questa miscela, da lasciare in infusione in acqua bollente per 5 minuti. Trascorso questo lasso di tempo si filtra e si beve, ancora calda oppure tiepida.

Un’altra combinazione vincente contro l’insonnia è l’infuso a base di camomilla, malva e valeriana. Anche in questo caso la preparazione è semplicissima, basta unire tre cucchiaini di ciascuno di questi ingredienti per ottenere la miscela e poi seguire la medesima procedura per l’infusione, lasciando il mix in acqua bollente per 5 minuti. Questa tisana è efficace soprattutto se la difficoltà nel prendere sonno è dovuta a problemi digestivi, grazie all’azione sinergica di malva e camomilla.

Anche la verbena è una pianta molto utile per un buon sonno poiché grazie alle sue proprietà è capace di calmare i nervi e combattere ansia e stress, ma funziona anche come antipiretico e disinfettante delle vie urinarie. Per preparare la tisana a base di verbena basta mettere in infusione per 3 minuti due cucchiaini di foglie, in genere acquistabili in erboristeria.

Un’ultima tisana della buonanotte è quella a base di tiglio, lavanda e biancospino, profumata e deliziosa. Devono essere impiegati i fiori essiccati, un cucchiaino per ciascuno e creare il mix con le stesse semplici dosi descritte in precedenza, lasciando poi in infusione per 5 minuti. Tiglio e biancospino hanno un’azione sedativa mentre la lavanda calma e rilassa nervi e corpo, predisponendo l’intero organismo al sonno. Inoltre il buon profumo di lavanda riduce naturalmente i livelli di stress ed ansia.

Il Team di Breaknotizie

 

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

Olio usato: ecco perché non devi buttarlo

Il rifiuto prodotto in cucina può essere rigenerato